Barman Italia

  • Home
    • Latest News

    • Advertisement
  • Barman

    • IL barman si può definire l’ambasciatore del locale. È inoltre l’amministratore mediatore tra l’azienda e il cliente
  • Cocktails

    • Il settanta percento dei cocktails richiesti nei giorni nostri risale al periodo del proibizionismo in America.

  • Food & Drink

    • Le aziende, nuove tendenze ecc. Essere barman vuol dire anche essere costantemente aggiornato.
  • Media

    • Video corso on line, vi presenteremo dei video dove potrete catturare e capire i passaggi essenziali per la creazione delle bevande miscelate (cocktails).
  • Drink Design

Lun11202017

Last update10:28:54 PM

Abbiamo 504 visitatori e nessun utente online

Back Sei qui: Home Barman Il mondo del bar La professione La divisa del barman

La divisa del barman

La divisa ci permette di essere identificati più facilmente dalla nostra clientela, la quale nel momento del bisogno potrà richiamare la propria attenzione al personale di servizio.
Ci sono delle regole molto importanti per la divisa che non devono essere trascurate, poiché essa traspare la nostra professionalità.

 

Le scarpe:
Assolutamente di cuoio, nere e tacco basso, da preferire modelli classici mai estrosi. Il cuoio favorisce la respirazione del piede favorendo una corretta igiene del piede. Il tacco è utile alla schiena la quale Vi ringrazierà a ogni fine servizio. Il colore è il più pratico ma allo stesso tempo elegante, molto importante che siano ben curate, dicono che le scarpe rispecchiano l’igiene di una persona, prestate sempre molta attenzione.

I calzini:
Neri e sempre lunghi (estate e inverno), non va aggiunto niente è questione di stile e buon gusto.

3) Pantalone / gonna
Il pantalone sempre lungo, la gonna sotto il ginocchio, linee per entrambi non estrose ma tendenzialmente elegante. Mai pantaloni jeans o altri materiali non a uso professionale.

4) La camicia
Da preferire senza dubbi la camicia, a maniche lunghe (estate inverno) meglio se sempre chiusa, al massimo con una rivolta della manica. Questione d’igiene e buon gusto.

Giacca:
Sempre gradita.

Cravatta e papillon:
A discrezione del locale la scelta.

Tutti gli indumenti devono presentarsi decorosi, stirati e puliti, come anche la nostra persona.
Un particolare molto importante se abbiamo l’usanza di cambiarci a lavoro è di uscire di casa con abiti da pre-lavoro, dobbiamo essere consapevoli che il cliente giudica la nostra professionalità anche quando non stiamo effettivamente lavorando, basta avere certe accortezze e buonsenso.
Chi ha scelto questa professione deve essere cosciente che l’immagine, l’accuratezza ed eleganza sono elementi che non possiamo dimenticarci a casa.

comments

Cocktails

Food & Drink

Media