Categories: Cocktails I.B.A.

Cocktail Champagne

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011CHAMPAGNE COCKTAIL 
Cocktail Sparkling 9 Champagne freddo1 cl Cognac2 dash Angostura1 zolletta ùdi zuccheroAggiungere…

Febbraio 8, 2012 11:56 pm

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011
CHAMPAGNE COCKTAIL 
Cocktail Sparkling

9 Champagne freddo
1 cl Cognac
2 dash Angostura
1 zolletta ùdi zucchero
Aggiungere dash di Angostura Bitter sulla zolletta di zucchero e rilasciarlo in flûte di champagne. Aggiungi cognac seguito da champagne versando delicatamente fresco.
Guarnire con fetta d’arancia e ciliegina.

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2004
CHAMPAGNE COCKTAIL (flûte)
Ingredienti e quantità
9.0 cl Champagne
1.0 cl Brandy
Mettere la zolletta di zucchero nel bicchiere imbevuta con alcune gocce di Angostura. Versare tutti gli ingredienti rimasti. Guarnire con mezza fetta di arancia e ciliegina al maraschino.

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1987
Champagne Cocktail
Mettere dentro una flute, un quarto di
zolletta di zucchero, precedentemente
bagnata con 2 dashes di Angostura Bitter,
2 dashes di cognac colmare con
champagne ben freddo
Decorazione 1/2 fetta di arancia

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1961

Si dice che Pierre Pérignon, monaco francese del XVII secolo, conosciuto come Dom Perignon, grazie ad un errore nella fermentazione del vino, inventò lo Champagne.
Grazie al talento di questo monaco benedettino ora gli appassionati di questo meraviglioso prodotto possono godere di una vasta gamma di Champagne, spumanti e vini spumanti. Ma non solo, si possono anche avere molti cocktail a base di champagne e spumanti, uno dei più noti e il primo a utilizzare la base dello champagne è il Cocktail Champagne.

Ogni volta che sentiamo o leggiamo “cocktail classici”, pensiamo a cocktail come il Martini Dry o Manhattan e non ci viene in mente il classico dei classici: il Cocktail Champagne una combinazione di eleganza, deliziosa semplicità. Il cocktail champagne è uno dei più antichi cocktails e uno dei pochi che non ha cambiato il suo nome, che ancora conserva.
Della storia si sa ben poco. Forse l’unica nota è che nel 1889 un barista di nome John Dougherty lo presentò per un concorso tenutosi a New York City da un gruppo di giornalisti. Il vincitore del primo premio è stato John Dougherty, la cui semplice formula ha vinto la medaglia d’oro, ma la verità è che questo barista che rese popolare fu solo perché ci sono alcuni precedenti riferimenti, fra i primi riferimenti a Cocktail Champagne Siamo in grado di trovare il più antico libro di cocktail di Jerry Thomas “How to Mix Drinks” o “The Bon Vivant’s Companion” (1862) e in “The Innocents Abroad”, romanzo di Mark Twain (1869).

Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Algonquin cocktail ricetta, storia e variazione

Il cocktail Algonquin è un grande cocktail stile whisky-martini con un tocco di tropicale.…

By

Chicago Fizz cocktail storia e ricetta

Il Chicago Fizz è un cocktail classico con un'intensa effervescenza, rum scuro e porto…

By

Storia del sifone seltz

Il sifone della soda, o bottiglia di seltzer - è un recipiente a pressione…

By

Storia del protossido di azoto al bar e avvertenze

Sintetizzato dal filosofo e chimico Joseph Priestley nel 1772, il protossido di azoto (E942)…

By

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By