Cognac

Fonte di tale prezioso, armonioso distillato della regione della Charente nella zona della “Grande Champagne” e’ la sua culla nella quale trova terreno fertile, la citta di Cognac; Ma perche’ la sua culla ed imprescindibile matrice di produzione esclusiva? Poiche’ esclusivamente solo il distillato proveniente dagli elementi ossia dai vigneti di questa fertile terra, puo’ dar luogo ad una definizione di prodotto a denominazione di origine controllata. Puo’ aver luogo esclusivamente se nace da tre uve bianche Saint Emilion, Colombar ed infine Folle Blanche, distillate su “Fuoco Vivo” in Alambicchi di Rame. Tale preziosita sara’ d’obbligo fatta invecchiare in Fusti di Rovere di due prercise foreste: Del Limousine e del Troncais poiche’ grazie al “Tannino” in equilibrata presenza quantitativa, il Cognac mostrera’ all’intenditore il suo profilo “Ambrato” e l’aroma inebriante. Cosi’ dopo una leggera roteazione del “Ballon” , sorseggiate, ma soppratutto respirate il Cognac…respirate l’aroma di uno dei tanti prodotti amati anche qui oltre manica dove liquori, vini e la lingua francese stessa hanno il benvenuto dell’Austera & Pretty England.

2010-09-19T11:17:00+00:00Settembre 19th, 2010|Merceologia|0 Comments

Leave A Comment

error: Contenuti protetti !!