Categories: Sala-Bar

Come: montare il latte

Il bricco del latte. Il bricco volge un ruolo importantissimo deve essere di acciaio 18/10 spesso e di forma conica.…

Novembre 3, 2010 1:35 pm

Il bricco del latte.
Il bricco volge un ruolo importantissimo deve essere di acciaio 18/10 spesso e di forma conica. Per poter eseguire ottimi cappuccini decorati è importante che siano dotati di beccuccio. Per evitare di scaldare troppo latte, in base alle esigenze è bene avere bricchi di varie dimensioni con capienze da: 1lt, 3/4 lt e 1/2 litro. Il bricco deve essere riempito al massimo per metà della sua capienza, quindi nel bricco da 1lt verseremo massimo mezzo litro di latte e così via per le altre dimensioni.
Il tempo.
Proprio come avviene per il versaggio dei liquori (flusso continuo + tempo = dose perfetta) per mezzo litro di latte occorre valutare il fattore tempo, per una montatura perfetta occorrono circa 30”. Un altro fattore che dobbiamo tenere presente per valutare quando è giunto il momento di chiudere il rubinetto del vapore ci è dato dalla sensibilità termica che il bricco trasmette alle mani.
Il terminale del vaporizzatore.
Può essere opportuno fare delle prove con terminali a 3 fori, a 4, a 5 a volte anche a 2 per riuscire a lavorare fluidamente riuscendo a montare il latte senza bruciarLo. Ottenendo la giusta quantità di vapore nel tempo di verifica soprascritta.
Ottenere la crema di latte senza bolle.
Scarichiamo l’eventuale acqua dal vaporizzatore.
Inseriamo il terminale sulla superficie del latte.
Aprire al massima potenza il vapore.
Dare al latte un movimento rotatorio.
Rimanere fermi col bricco fino a quando non avremo raggiunto la temperatura di circa 72°C o passati i secondi sopra citati per 1/2 litro (30”)
Prima di usare il latte lasciarlo riposare 30” , tempo che potrete utilizzare per mettere sotto il caffè.
Per donare la lucidità al latte far ruotare il latte ma senza battere il bricco.

Recent Posts

Algonquin cocktail ricetta, storia e variazione

Il cocktail Algonquin è un grande cocktail stile whisky-martini con un tocco di tropicale.…

By

Chicago Fizz cocktail storia e ricetta

Il Chicago Fizz è un cocktail classico con un'intensa effervescenza, rum scuro e porto…

By

Storia del sifone seltz

Il sifone della soda, o bottiglia di seltzer - è un recipiente a pressione…

By

Storia del protossido di azoto al bar e avvertenze

Sintetizzato dal filosofo e chimico Joseph Priestley nel 1772, il protossido di azoto (E942)…

By

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By