Categories: Merceologia

Creme

Le creme sono bevande moderatamente alcoliche. Questa denominazione è riservata a quei liquori aventi un tenore minimo di zuccheri di…

Febbraio 4, 2012 11:46 pm

Le creme sono bevande moderatamente alcoliche. Questa denominazione è riservata a quei liquori aventi un tenore minimo di zuccheri di 250g/l (fatta eccezione della crema di ribes nero almeno 400gr/l), quindi  un contenuto zuccherino molto elevato, risultando dolci al gusto, generalmente lo troviamo in un unico aroma.

Le creme più comuni sono

Crème de Banana:
Si ottiene per infusione in alcol di banane sminuzzate e zucchero coloranti e aromatizzanti. Hanno una gradazione tra i 17° e 25° alcolici.
Il cocktail codificato I.B.A. con questo ingrediente è: Banana Daiquiri.


Crème de Cacao Bianca o Bruna:
liquore dolce legato alla tradizione italiana, distillando varie qualità di semi di cacao con estratti vegetali, alcol e zucchero. La differenza tra le due versioni (bianca e scura) è dovuta per quella scura da coloranti. Hanno una gradazione tra i 17° e 25° alcolici.
Cocktails codificati I.B.A. sono: Alexander, Golden Cadillac.

Crème de Menthe Bianca o Verde:
Si ottiene per infusione in alcol di foglie di menta piperita, cannella, zenzero, giaggiolo e salvia; prodotto in Francia. La differenza tra le due versioni (bianca e verde) è dovuta per quella verde da coloranti. Hanno una gradazione tra i 17° e 25° alcolici. I cocktails codificati I.B.A. sono: Grasshopper, Stinger.

Crème de Cassis

Nell’esaltazione della miscela di elementi classici dell’American Bar elemento e quindi ingrediente di assoluto fascino è La Creme de Cassis spesso legata al lussuoso Champagne.

Ricavato dal ribes nero, dal 1841 è vanto della scuola Francese ed in particolare della Borgogna dove la produzione esalta la raccolta del Ribes nero (vedi foto) e la sua lavorazione nell’alcol e sciroppo di zucchero, portano alla successiva serie di rimontaggi e alle tre  famose sessioni di spillatura Jus Vierge, Recharge, Lavasse le quali verranno messe in stagionatura.
Si continuerà torchiando e distillando il ribes che andrà unito alle precedenti spillature e allo zucchero ed all’acqua dando luogo ad un prodotto “d’Appellation D’Origine Controlee” la cui gradazione alcolica è pari a 15°.
Potere della ricercatezza del suo prezioso frutto nella lavorazione antica e meticolosa La Creme de Cassis è partner ideale in Cocktails quali il Kir Royal  e il Kir che la leggenda narra creato dall’Abate di Digione Kir.
Indubbiamente un prodotto in prima linea che per caratteristiche e scuola di produzione accede all’esemplificazione dell’eleganza nel mondo del Beverage.
La Classe Francese nello Charme di un prodotto.

Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Storia del sifone seltz

Il sifone della soda, o bottiglia di seltzer - è un recipiente a pressione…

By

Storia del protossido di azoto al bar e avvertenze

Sintetizzato dal filosofo e chimico Joseph Priestley nel 1772, il protossido di azoto (E942)…

By

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By

The Bearcat cocktail ricetta e storia

The Bearcat Servire in coppetta Ingredienti e quantità: 3,0 cl Pikesville Rye 1,5 cl…

By

Luca Gandolfi un barman a vela

Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione (G. W. F. Hegel).…

By