Barman Italia

  • Home
    • Latest News

    • Advertisement
  • Barman

    • IL barman si può definire l’ambasciatore del locale. È inoltre l’amministratore mediatore tra l’azienda e il cliente
  • Cocktails

    • Il settanta percento dei cocktails richiesti nei giorni nostri risale al periodo del proibizionismo in America.

  • Food & Drink

    • Le aziende, nuove tendenze ecc. Essere barman vuol dire anche essere costantemente aggiornato.
  • Media

    • Video corso on line, vi presenteremo dei video dove potrete catturare e capire i passaggi essenziali per la creazione delle bevande miscelate (cocktails).
  • Drink Design

Ven11242017

Last update10:28:54 PM

Abbiamo 101 visitatori e nessun utente online

Back Sei qui: Home Food & Drink Food & Drinks Drink aziende e prodotti Grand Marnier

Grand Marnier

Grand Marnier è uno dei liquori più conosciuti al mondo. Come tanti prodotti durevoli è iniziato come un'idea di un uomo e il suo successo ha continuato a essere guidato dalla sua famiglia.
Marnier-Lapostolle, l'azienda che produce Grand Marnier, è stata istituita nel 1827 da Jean-Baptiste Lapostolle, fondò la sua distilleria a Neauphle-le-Château, un piccolo villaggio nei pressi di Parigi. La distilleria presto acquistò una reputazione di ottimi liquori alla frutta. Ma Jean-Baptiste non avrebbe potuto immaginato che 157 anni più tardi, la sua attività neonata sarebbe diventata la quinta più grande acquirente di Cognac nel mondo.

L'idea era di fondere Cognac con l'arancia. Marnier aveva già fatto una base di liquore all'arancia sullo spirito neutro utilizzando la frutta esotica. Dopo dieci anni di sperimentazione e di campionamento, nel 1880 ha creò un liquore con i sapori perfettamente equilibrati.

Quello che oggi conosciamo come Grand Marnier è stato originariamente denominato 'Curaçao Marnier' in linea con la gamma dei liquori della società. Era più di un decennio più tardi, che al liquore è stato dato il titolo attuale.

Louis-Alexandre personalmente promosse il nuovo liquore in Francia e all'estero. César Ritz, il primo Direttore del Savoy Hotel di Londra, era un amico molto influente e sostenuto Louis-Alexandre introducesse il liquore al Savoy, dove diventò subito popolare.

Con un nome così 'Grand', una bottiglia altrettanto grande fù richiesta. Louis-Alexandre prese ispirazione per il design dalla forma degli alambicchi Charente utilizzati per rendere il Cognac che è così fondamentale per il suo sapore. La bottiglia ha disegnato curve ancora oggi riconoscibili.

Oggi, la famiglia Marnier-Lapostolle possiede ancora oltre l'80% delle quote della società: Société des Produits Marnier Lapostolle, la società che possiede e produce Grand Marnier. L'attuale presidente, Jacques Marnier-Lapostolle gestisce l'azienda insieme ad altri membri della quinta generazione della famiglia, Anoinette Coury e Sylvia de Gasperi. Gilles Coury, Stephaine Marnier-Lapostolle e sua sorella Alexandra.

PRODUZIONE
il sapore unico Grand Marnier proviene da Cognac e scorze d'arancia - non ci sono erbe o spezie aggiunte. Infatti gli unici ingredienti aggiuntivi sono lo zucchero, l'acqua e lo alcol. Il segreto per la creazione di un liquore a tale complessità di sapore sta nella qualità degli ingredienti utilizzati, la capacità di miscelare e dei processi utilizzati. Marnier-Lapostolle non ha dovuto neanche aggiungere caramello per la consistenza del colore, affidandosi invece sulla qualità delle botti per l'invecchiamento del Cognac e l'abilità.

Citrus Bigaradia, è una varietà particolarmente delicata e profumata di arancia amare, viene utilizzato a causa della sua alta concentrazione di oli naturali e quindi sapori. Questo agrume cresce solo nelle regioni tropicali, dove prospera su una lunga stagione secca con un sacco di sole. Questi provengono a Marnier-Lapostolle dal proprio frutteto di 500 ettari nei Caraibi (Haiti), dove vengono selezionate e raccolte a mano al loro picco aromatico, mentre ancora verde. A differenza delle arance raccolte per essere mangiate, Grand Marnier interessa solo le bucce così per la loro priorità è quella di mantenere il sapore della pelle.

Le arance sono tagliati e quarti di buccia, stese su stuoie ad asciugare lentamente al sole dei Caraibi per diversi giorni. Questo lento processo è un altro passo importante per garantire il massimo sapore. Una volta asciutte, le bucce verdi sono confezionate in sacchi di iuta da spedire in Francia.

Alla distilleria le bucce essiccate vengono reidratate immergendole in acqua per 24 ore, la parte bianca viene rimossa. La parte importante della buccia è la parte esterna, è lì che tutti gli oli e sapori si trovano.

Una volta che l'albedo è stato rimosso, il resto della buccia viene messo in una vasca a macerare in alcol neutro ridotto al 65% vol con acqua per tre settimane. Le scorze vengono lentamente distillate.

COGNAC
Cognac: è l'altro ingrediente essenziale nel Grand Marnier e Marnier-Lapostolle è il quinto acquirente mondiale di Cognac. La famiglia hanno le loro proprie cantine a fianco del loro castello nel piccolo villaggio di Bourg-Charente, nel cuore della regione di Cognac. Il pittoresco Château de Bourg è una proprietà imponente seduta in alto, sulla collina sopra il fiume Charente, appena fuori città di Jarnac nel Petite Champagne.

Originariamente costruito nel 13° secolo, la proprietà è stata ampliata e trasformata in un bellissimo castello nel 1528.

La denominazione Cognac è divisa in sei diverse aree di coltivazione, ognuna dei quali corrisponde ad un particolare tipo di terreno, producendo così eaux-de-vie con caratteristiche distintive. I cognac che vanno nella realizzazione del Grand Marnier Cordon Rouge provengono da cinque aree viticole: Grande e Petite Champagne, Borderies, Fins Bois e Bons Bois. La struttura del eaux-de-vie da Bons Bois forma la base a cui gli altri quattro cru aggiungono le loro caratteristiche aromatiche.

Ogni settimana, la distilleria invia oltre 200.000 litri di liquore al Aubevoye per l'imbottigliamento.

Ci sono controlli di qualità in ogni fase del processo, dalle uve al prodotto finito. In laboratorio, le degustazioni sono eseguite ogni giorno con panel di assaggiatori addestrati, presentati con tre bicchieri di colore nero, due dei quali contenenti Grand Marnier e il terzo contenente il lotto in esame.

Un'altra precauzione di filtrazione viene eseguita presso lo stabilimento di imbottigliamento, nel caso ci fosse qualche residuo nelle cisterne di trasporto. Poi il liquore è pronto per essere imbottigliato e ricevere forse il più famoso tocco finale, del famoso nastro rosso moiré e il sigillo di cera.

Più di 100.000 bottiglie vengono confezionate ogni giorno. Guardando gli operai legare il nastro rosso moiré e applicare il sigillo di cera è affascinante, poiché fanno sembrare tutto così facile. Tra l'altro Grand Marnier utilizza più di 5.000 metri di nastro.

Dopo il confezionamento, la maggior parte della produzione viene inviata al vicino porto di Le Havre, da dove viene spedito in tutto il mondo per oltre 150 paesi. Grand Marnier è il liquore più esportato in Francia - una bottiglia di essa è venduta ogni due secondi in tutto il mondo.

Grand Marnier Cordon Jaune
40% alc./ Vol.
Cordon Jaune, letteralmente 'nastro giallo', Grand Marnier è venduto solo in alcuni paesi europei. Yellow Label Grand Marnier si basa su alcol neutro senza l'aggiunta di Cognac quindi questo potrebbe essere considerato come un Grand Marnier triple sec. Questo era in realtà l'originale 'Marnier' liquore all'arancia a cui Louis-Alexandre aggiunto cognac per creare ciò che noi oggi conosciamo come Grand Marnier.

Grand Marnier Cordon Rouge
40% alc. / Vol.
Letteralmente si traduce come 'fiocco rosso'. È l'originale Grand Marnier creato nel 1880 da Louis-Alexandre Marnier-Lapostolle.
A differenza di altri liquori arancia, Grand Marnier Cordon Rouge è basato su Cognac, con Eau-de-vie dei migliori Cognac provenienti da cinque regioni. Infatti, Cognac rende il 51% del contenuto e la miscela di cognac utilizzati hanno un'età media di tre anni. Molti saranno sorpresi di scoprire che Grand Marnier è relativamente basso contenuto di zuccheri rispetto a molti altri liquori con 200 grammi di zucchero per litro.

Il liquore blended viene affinato in grandi tini di rovere per sei mesi prima dell'imbottigliamento per permettere ai sapori di sposarsi e di arrotondare.

Grand Marnier Cuvée Louis-Alexandre
40% alc. / Vol.
Con il suo sigillo d'argento e l'etichetta blu questa miscela speciale di Grand Marnier è chiaramente distinguibile dalla normale Cordon Rouge. Prende il nome da Louis-Alexandre Marnier-Lapostolle, il creatore originale di Grand Marnier.

Cognac più vecchi vengono utilizzate in questa miscela che in Cordon Rouge, in genere 12 - a 15 anni di età, con eaux-de-vie dalle prime cinque regioni Cognac. Cuvée Louis-Alexandre è stato lanciato nel 2000 e ha sempre contenuto 200 grammi di zucchero
per litro.

Grand Marnier Cuvée du Centenaire
40% alc. / Vol.
Questa speciale miscela di Grand Marnier è stata creata nel 1927 da Louis-Alexandre Marnier-Lapostolle per celebrare il 100° anniversario di fondazione della società. È stata servita ad un ricevimento presso la Villa des Cèdres, l'ex casa del re Leopoldo II del Belgio, sulla Costa Azzurra.

I Cognac utilizzati sono dai Cognac delle migliori crus: Grande e Petite Champagne, la loro età media è tra i 12-25 anni (pari ai migliori Cognac XO), anche se alcuni sono di ben 30 anni. Cuvée du Centenaire è composto di un incredibile 82% Cognac e contiene 237 grammi di zucchero per litro.

Ogni lotto completo di Cuvée du Centenaire è affinato in grandi botti di rovere per almeno due anni per acquisire pienamente la sua armoniosa struttura e finezza.

Cuvée du Centenaire non è ampiamente distribuito, ma si possono trovare in più punti vendita al dettaglio di alto livello così come il miglior hotel ristoranti e bar di tutto il mondo.

Grand Marnier Cuvée du Cinquantenaire Cent
40% alc. / Vol.
Un Gran Marnier eccezionale creato nel 1977 dal presidente della società, Jacques Marnier-Lapostolle, per celebrare il 150° anniversario della società. E 'stato per molti anni riservato esclusivamente per la Marnier-Lapostolle famiglia e dagli amici più stretti. È ora disponibile in quantità molto limitate.

Cuvée du Cinquantenaire Cent si basa sulle riserve di Cognac rari provenienti soprattutto dalla Grande Champagne. Equivalente a 'extra' Cognac e ben al di sopra dell'età richiesta per XO, i Cognac usati per fare questo liquore hanno un'età media tra i 25 ei 30 anni e alcuni sono ben sopra i 50 anni.

Cuvée du Cinquantenaire Cent subisce un lungo periodo di maturazione finale in grandi botti di rovere per almeno tre anni per garantire la struttura armonica e ricca complessità. Il liquore finito composto da 82% Cognac e contiene 237 grammi di zucchero per litro.

La bottiglia ha un sigillo d'oro di cera e si presenta in una confezione regalo. La copia è una copia di una vecchia bottiglia limitata dal 1930.

Grand Marnier Edizioni speciali
Per celebrare il 100° anniversario della Casa di Grand Marnier, nel 1927 Louis-Alexandre Marnier Lapostolle chiese ad artisti e artigiani di creare progetti originali per la famosa bottiglia del Grand Marnier, il risultato è una collezione rara e sorprendente che la famiglia Marnier Lapostolle continuano a far tesoro ed era una di queste bottiglie che hanno ispirato il progetto del Cinquantenario Cuvée du Cent nel 1977. Dal 2003, Grand Marnier ha reso omaggio a questa iniziativa con il lancio di una bottiglia in edizione limitata alla fine di ogni anno.

Cherry Marnier
24% alc. / Vol.
Questo superbo liquore di ciliegie dal Grand Marnier è una ricetta originale creata da Jean-Baptiste Lapostolle quando fondò la sua distilleria nel 1827. È la più antica ricetta, ancora utilizzata da Marnier-Lapostolle.
comments

Cocktails

Food & Drink

Media