Barman Italia

  • Home
    • Latest News

    • Advertisement
  • Barman

    • IL barman si può definire l’ambasciatore del locale. È inoltre l’amministratore mediatore tra l’azienda e il cliente
  • Cocktails

    • Il settanta percento dei cocktails richiesti nei giorni nostri risale al periodo del proibizionismo in America.

  • Food & Drink

    • Le aziende, nuove tendenze ecc. Essere barman vuol dire anche essere costantemente aggiornato.
  • Media

    • Video corso on line, vi presenteremo dei video dove potrete catturare e capire i passaggi essenziali per la creazione delle bevande miscelate (cocktails).
  • Drink Design

Dom06252017

Last update10:28:54 PM

Abbiamo 35 visitatori e nessun utente online

Back Sei qui: Home Food & Drink Food & Drinks Drink Merceologia Ciliegie al Maraschino

Ciliegie al Maraschino

Dal Manhattan alla Pina Colada, le ciliegie al maraschino sono una delle guarnizioni più popolari per i cocktails. Sono facili da aggiungere alla bevanda aggiungendo un tocco finale con un solo tocco di classe.
La ciliegia (cerasa, in molti dialetti italiani) è il frutto del ciliegio. Il nome dialettale, così come quello portoghese, francese, spagnolo e inglese deriva dal greco κέρασος (Chérasos) e da qui al nome della città di Cerasunte (o meglio Giresun), nel Ponto (l'attuale Turchia) da cui, secondo Plinio il Vecchio, furono importati a Roma nel 72 a.C. da Lucio Licinio Lucullo i primi alberi di ciliegie.

In effetti il frutto può nascere da due diverse Specie botaniche. Da una parte il ciliegio dolce (cosiddetto Prunus avium), che produce le ciliegie che siamo abituati a consumare come frutta fresca. Dall'altra il ciliegio visciolo (Prunus cerasus) che produce le amarene e le marasche, genericamente definite come ciliegie acide.

Le ciliegie al maraschino che conosciamo e usiamo oggi nelle nostre bevande non sono una varietà di ciliegia, ma si chiamano così a causa del processo di fabbricazione utilizzato per preservarle. In origine erano ciliegie al maraschino (marasche nate in Croazia) conservati con il liquore maraschino, che è distillato dal ciliegio stesso. Nel corso degli anni le ciliegie catturano le attenzioni degli europei per lo più dei aristocratici. Le ciliegie si diressero verso l'America e intorno al periodo del proibizionismo causando una controversia, con il divieto di alcolici, poiché queste erano imbevute di liquore di ciliegie.

Nel Oregon, un professore universitario con il nome di Ernest H. Wiegand che ha trascorso 6 anni intorno al 1920 allo sviluppo della moderna ciliegia al maraschino. Wiegand aveva come obiettivo di aiutare gli agricoltori di preservare le loro ciliegie in una soluzione senza alcol. Ha ideato un processo di ammollo della frutta in una salamoia con sali di calcio che ha funzionato perfettamente. Questa innovativa tecnica ha portato alle tecniche di oggi.

Preparazione fai da te delle ciliegie al maraschino
Certo, si potrebbe acquistare un vasetto di ciliegie al maraschino, ma il processo standard di oggi lascia molto a desiderare. Se si utilizzano regolarmente per guarnire i cocktail si potrebbe voler far da soli. Questa preparazione è simile al metodo originale utilizzando il maraschino come conservante.

Ingredienti:

1kg. di ciliegie marasche
500 ml. di liquore maraschino
2 cucchiaini di zucchero
1 chiodo di garofano

Procedimento:

lavare e asciugare bene le ciliegie e con le forbici tagliare leggermente lo stelo.
Inserite in un contenitore di vetro e versare tutti gli ingredienti.
Conservare per circa 2 mesi in un luogo buio e asciutto per poi poterle utilizzare.
comments

Cocktails

Food & Drink

Media