Categories: Prodotti

Kahlua

Nato prima della seconda guerra mondiale, coniato sotto il nome di "Casa del popolo" traduzione della lingua Nahuatl, la Kahlua…

Marzo 28, 2012 12:18 pm
Nato prima della seconda guerra mondiale, coniato sotto il nome di “Casa del popolo” traduzione della lingua Nahuatl, la Kahlua è un liquore

messicano composto da zucchero, mais e vaniglia ma sopratutto è l’esaltazione del caffè che ne denota il carattere la forza e l’equilibrio con gli altri ingredienti.

La prestigiosa conquista del mercato avenne sopratutto dopo la sua introduzione in America nel 1962 e negli anni 90, precisamente nel 1994 quando Allied Domecq creò la fusione tra l’Allied Lyons e la Pedro Domecq iniziando la più massiccia produzione di Kahlua dal 1996 fino all’attuale assorbimento da parte della Pernod Ricard e la Svedese Vin&Sprit.

Emblema e sinonimo dei classici dei classici tra i cocktails come il B52 e il White Russian, pregiato sui dessert e ineguagliabile miscelato ai caffè, il suo contenuto alcolico oscilla tra i 20% e i 36%.
Uno dei pilastri nel mercato dei liquori e elemento imprescindibile dell’American Bar.
L’esaltazione del caffè in un liquore di successo la Kahlua.

Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Storia del sifone seltz

Il sifone della soda, o bottiglia di seltzer - è un recipiente a pressione…

By

Storia del protossido di azoto al bar e avvertenze

Sintetizzato dal filosofo e chimico Joseph Priestley nel 1772, il protossido di azoto (E942)…

By

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By

The Bearcat cocktail ricetta e storia

The Bearcat Servire in coppetta Ingredienti e quantità: 3,0 cl Pikesville Rye 1,5 cl…

By

Luca Gandolfi un barman a vela

Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione (G. W. F. Hegel).…

By