Categories Preparati e basi

Lacto-fermentazione limoni

Lacto-fermentazione limoni

Se hai sperimentato la fermentazione, sai già che le verdure fermentate con la fermentazione-lattea sono deliziose e hanno il bonus di probiotici essenziali per la nostra salute. Il processo di lacto-fermentazione aggiunge davvero un sapore piccante e uno stimolo probiotico alla scorza degli agrumi! Puoi usare qualsiasi agrume.

I limoni aggiungono una dimensione extra salata e sapida al sapore unico della dolcezza che amiamo da questo frutto solare e salutare.

Se riesci a comprarli in negozi specializzati e online per 15 euro per un barattolo

La ricetta qui sotto si basa sul tradizionale metodo marocchino di conservazione dei limoni e si manterranno indefinitamente (anche per più di 1 anno).

INGREDIENTI

I limoni Meyer (preferibilmente biologici)
Sale (non iodato) – kosher, sale marino o himalayano
Barattolo sterilizzato

1) Cospargere 1 cucchiaino di sale nel barattolo.
2) Lavare e asciugare i limoni. Tagliare ogni limone in quarti, fermandosi a circa 1/4 dal fondo.
3) Confeziona da 2 a 3 cucchiai di sale per ogni limone. Mettere i limoni nel barattolo fino a quando non è pieno, spingendo verso il basso dopo ogni aggiunta per far rilasciare il succo da ciascun limone.
4) Coprire il barattolo e posizionarlo a temperatura ambiente, al riparo dalla luce solare diretta per 5-6 giorni. Durante questo periodo, il sale estrarrà il liquido dai limoni creando una salamoia, che aiuterà a coprire il frutto. Se i limoni non sono completamente coperti da liquido dopo 6 giorni, aggiungere del succo di limone appena spremuto e lasciare i limoni a fermentare a temperatura ambiente.

Dopo un mese, i tuoi limoni fermentati sono pronti! Trasferisci il barattolo nel frigo per rallentare il processo di fermentazione. I limoni continueranno ad ammorbidirsi nel tempo nella salamoia. Puoi anche usare questa salamoia nelle ricette.

Author Details

Bar Manager – Supervisor Bartender – Hotels & Resorts – Classic International Cocktails and Signatures. I work with liquor companies, private and corporate groups to create custom cocktails and menus. marangio1974@gmail.com

Share
Published by
Andrea Marangio

Recent Posts

  • Attrezzatura
  • Miscelazione

Come si tiene un strainer Julep?

Esistesse un modo "giusto" o un modo "sbagliato" per tenere il julep strainer? In realtà è una questione di preferenze…

Maggio 24, 2019 12:09 am
  • Interviste

Jim Beam ce ne parla Cristina Folgore, brand ambassador Bacardi Martini

Abbiamo con noi Cristina Folgore brand ambassador Bacardi Martini per il comparto whisky, ci parlerà del Jim Beam e dell'iniziativa…

Maggio 23, 2019 12:01 am
  • Interviste

Intervista ad Alessandro Antonelli – dell’A.Roma Lifestyle Hotel di Roma e del suo Skystars bar.

Ciao Alessandro, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Come ti sei avvicinato al mondo dei…

Maggio 21, 2019 11:47 pm
  • Bar nel mondo

Pietrasanta da bere: B’Art

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership con Tuscan Spirits. Noi…

Maggio 20, 2019 11:24 pm
  • Bar nel mondo

Pietrasanta da bere: Caffè Grimaldi

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership conTuscan Spirits. Noi di…

Maggio 20, 2019 11:13 pm
  • Interviste

Intervista a Gabriele Rondani di Rinaldi1957

Intervista in esclusiva a Gabriele Rondani di Rinaldi1957 per BarmanItalia 1 - Ciao Gabriele, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad…

Maggio 19, 2019 11:02 pm

This website uses cookies.