Macerazione in alcol

///Macerazione in alcol

Macerazione in alcol

È possibile utilizzare varie erbe, spezie o frutta per macerare un distillato come gin, vodka, rhum ecc. Nel mercato sono presenti molti distillati aromatizzati (pesca, zenzero, pera ecc…), ma il problema nasce quando vogliamo elaborare un drink con particolari sensazioni organolettiche

difficilmente reperibili nel mercato, ad esempio:vodka al basilico o zafferano….

Il processo è piuttosto semplice; ci occorrono:
1.    Recipiente di vetro con una chiusura ermetica.
2.    Distillato.
3.    Filtro di cotone o filtro per una caffettiera di american coffee.
4.    Ingrediente/i aromatizzante/i.
 
È importante che gli ingredienti e il recipiente di vetro siano puliti, pertanto la frutta e le erbe devono essere ben lavate con acqua tiepida e asciugate.
Se utilizziamo bucce di agrumi è consigliabile pulire bene la buccia assicurandoci di togliere il bianco interiore, per non rende la macerazione amara.
La macerazione può essere fatta a Freddo oppure a Caldo.
Macerazione a freddo:
Mettiamo gli ingredienti nel recipiente uniti al distillato, chiudiamo bene e conserviamo in frigorifero.
Macerazione a caldo:
Per accelerare il processo di macerazione si può riscaldare il preparato a bagnomaria a (60-70 gradi) a fiamma bassa per 20 o 30 minuti.

Il tempo di macerazione varia dal tipo di aromatizzante e dal grado di aromatizzazione vogliamo ottenere (macerazione leggera o intensa).

2010-10-07T06:10:00+00:00Ottobre 7th, 2010|Laboratorio|0 Comments

Leave A Comment

error: Contenuti protetti !!