Categories: Cocktails I.B.A.

Rusty Nail

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011RUSTY NAIL 
After Dinner 4,5 cl Scotch whisky2,5 cl DrambuieVersare tutti gli ingredienti direttamente…

Febbraio 9, 2012 12:59 am

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011
RUSTY NAIL 
After Dinner

4,5 cl Scotch whisky
2,5 cl Drambuie
Versare tutti gli ingredienti direttamente nel old fascino precedentemente riempito di ghiaccio.
Mescolare delicatamente.
Guarnire con scorza di limone.

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2004
RUSTY NAIL After dinner (old fashioned)
Ingredienti e quantità
4.5 cl Scotch whisky
2.5 cl Drambuie
Mix tutti gli ingredienti direttamente nel bicchiere con ghiaccio. Guarnire con twist limone.

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1987
Rusty Nail
In un old-fashioned glass pieno di ghiaccio
5/10 Drambuie
5/10 Scotch Whisky
Direttamente nel bicchiere

Decoration:

twist di limone (optional).

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1961

Nato probabilmente secondo cenni storici nel 1942 in un lussuoso e rinomato bar Hawaiano come creazione inedita dedicata all’artista Theodore Anderson, racchiude in se la forte personalità scozzese e la delicatezza e vellutata indole del miele in un connubio aristocratico col classico di questa terra lo Scotch Whisky.

Il suo nome significa “Chiodo arrugginito” non necessita nessuna guarnizione o semplicemente il twist lemon.
I suoi due importanti ingredienti vanno direttamente versati sul ghiaccio abbondante in un tumbler.
Il suo nome non tragga in inganno ha stile e classe, il suo significato con tutta probabilità deriva dalla stravagante usanza di mescolare in tempi lontani il drink con un chiodo arrugginito.
Tra storia e leggenda il simbolo scozzese nel destino di un cocktail.

Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Storia del sifone seltz

Il sifone della soda, o bottiglia di seltzer - è un recipiente a pressione…

By

Storia del protossido di azoto al bar e avvertenze

Sintetizzato dal filosofo e chimico Joseph Priestley nel 1772, il protossido di azoto (E942)…

By

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By

The Bearcat cocktail ricetta e storia

The Bearcat Servire in coppetta Ingredienti e quantità: 3,0 cl Pikesville Rye 1,5 cl…

By

Luca Gandolfi un barman a vela

Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione (G. W. F. Hegel).…

By