Categories: Prodotti

Tarquin’s Handcrafted Cornish Dry Gin

Il Tarquin’s Handcrafted Cornish Dry Gin, realizzato da Southwestern Distillery, si presenta con una bottiglia studiata per esaltarne l’artigianalità, numerata…

Gennaio 29, 2015 8:47 am
Il Tarquin’s Handcrafted Cornish Dry Gin, realizzato da Southwestern Distillery, si presenta con una bottiglia studiata per esaltarne l’artigianalità, numerata e firmata a mano, ogni singolo pezzo è curato meticolosamente.

Il Tarquin’s è il primo Gin distillato in Cornovaglia da secoli, in lotti di sole 300 bottiglie, per assicurare la giusta qualità, con alla base un alcol di cereali, è prodotto con una sola distillazione di tutti i “botanici” (Ginepro, semi di coriandolo, buccia di arancia, limone e pompelmo, radici di Angelica, cannella, liquirizia e viole del Devon).
Particolare attenzione infine è data all’acqua usata per finire il Gin, proveniente da una sorgente nei pressi di Boscastle.
Un Gin lanciato da poco sul mercato e che in così poco tempo si è guadagnato una reputazione importante, frutto del lavoro di questa distilleria indipendente.
Al naso si presenta con un buon profumo di ginepro, non eccessivamente forte, per lasciare spazio alle note agrumate. L’assaggio, liscio a temperatura ambiente, conferma che abbiamo di fronte un prodotto di qualità, complesso e morbido, colpisce il sapore che non “brucia”, così è perfetto per il fine pasto in sostituzione di una buona grappa.
Si, siamo consapevoli di questa affermazione forte, ma crediamo che un buon Gin possa ambire a trovare un posto a tavola anche in queste occasioni, per apprezzare la complessità dei sapori, l’accostamento perfetto degli elementi e la qualità di base dell’alcol usato in partenza. Se è vero che il Gin nasce per essere miscelato, che normalmente lo consumiamo insieme a qualcos’altro, per abitudine e storia, è anche vero che quando abbiamo di fronte un prodotto che alza il livello qualitativo, dobbiamo capirne l’essenza.

CARTA D’IDENTITA’
Nome: Tarquin’s Handcrafted Cornish Dry Gin
Origine: Inghilterra(Cornovaglia)
Gradazione alc.: 42% vol.
Botanicals: 12 – ginepro, semi di coriandolo, buccia di arancia, limone, pompelmo, radici di angelica, cannella, liquirizia, viole del Devon e altri.
Note dominanti: note agrumate.
Segni particolari: prodotto artigianale distillato a mano con alambicco a distillazione discontinua. Lotti da 300 bottiglie numerate e firmate a mano.

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Princeton cocktail storia e la vera preparazione

Il cocktail Princeton dimostra che non devi sempre mescolare un cocktail. Puoi anche sovrapporlo.…

By

Etichetta: champagne e prosecco: da Brut a Doux

Champagne Da dove viene la dolcezza dello champagne? il termine "Brut" è semplicemente un…

By

Bacardi Martini presenta tre drink inverno 2019

Bacardi Martini accoglie l'inverno 2019 con tre drink pensati ad hoc per la stagione…

By

Guida definitiva: la storia del rum

Le persone associano innumerevoli idee romantiche riguardo al rum. I tropici e le spiagge…

By

De Kuyper una grande storia di famiglia

I profumi di ginepro, chiodi di garofano, liquirizia e arancia essiccata riempiono l'aria, nell'infuso…

By

Cos’è Aguardiente? Storia e produzione

Dire che gli indiani nativi delle Americhe avevano abitudini alimentari misteriose è un'eufemismo. L'aguardiente…

By

This website uses cookies.