10 Cocktail inediti per San Valentino

1) DRINK: PER AMORE
BARMAN: DOMENICO CARELLA general manager di Officina di Milano (bar segnalato dall’app gratuita Guida ai Migliori Cocktail bar d’Italia di BlueBlazer)

Ingredienti:
3 cl Mancino Vermouth Rosso infuso alle amarene
2 cl di liquore crema de cacao blanche
4 cl di shrub alle pere

Preparazione:
In un mixing glass, raffreddato prima con cura, versare tutti gli ingredienti. Mescolare, fino ad ottenere la temperatura e dilazione desiderata. Riversare in una coppetta, precedentemente raffreddata e guarnire con pelle di pera e cioccolato.

Spiegazione Barman:
Tutto si fa per amore, il rosso vivo delle amarene con il loro sapore deciso e acidulo danno importanza a questo drink che racconta la storia della coppia. Come in amore a volte accadono cose inaspettate ma che si rivelano essere la svolta delle relazioni, non ci saremmo mai approcciati a dei gusti come questi, se non guidati da qualcuno. Aceto dello shrub, il cioccolato, le pere ecc…. Un salto a occhi aperti, nei sapori, come quello che si fa in una storia d’amore.


2) NOME DRINK: RED PASSION
BARMAN: ROBERTO GULINO
LOCALE: LA BODEGA di Cosenza (bar segnalato dall’app Guida ai Migliori Cocktail bar d’Italia di BlueBlazer)

INGREDIENTI

4 cl Amaro Silano

4 cl Bitter Rouge

Aria di Moka Drink

Sucro estere

Tecnica : Build

Bicchieri: Tumbler basso

PREPARAZIONE:
Mettere direttamente all’interno del bicchiere l’Amaro Silano e il Bitter Rouge. Aggiungere ghiaccio e miscelare. Nel frattempo, mettere all’interno di un altro bicchiere la Moka Drink ed il sucro estere, e non appena si formano le bolle dell’aria, inserirle sopra il drink per dare sia il profumo, ma anche un leggero sapore di caffè.

SPIEGAZIONE BARMAN
Ho pensato a questo drink soprattutto per il colore,  appunto, rosso. E visto che San Valentino è la festa degli innamorati mi è venuto subito in mente l’amore e la passione che lega 2 persone e  quale migliore occasione per bersi un aperitivo rosso, appunto Red Passion, che altro non è che un twist dell’Americano.


3) NOME DRINK: AMOR LATINO
BARMAN: Cristian Bugiada 
LOCALE: La Punta di Roma (bar segnalato dall’app gratuita Guida ai Migliori Cocktail bar d’Italia di BlueBlazer)

INGREDIENTI
45 ml Patrón Silver
15ml Patrón Citrónge
10ml Mexican syrup
Mezzo passion fruit fresco
25ml Succo di mela acidificato
Crusta di sale tajin salt

PREPARAZIONE:Shake

SPIEGAZIONE BARMAN
Una variante d’eccezione per il classico Margarita, questo cocktail è stato infatti creato per la “Margarita of the Year”, la più importante competizione mondiale dedicata a questo drink, qui in versione ‘amorosa’
4)


NOME DRINK: LOVE SPELL
BARMAN: SIMONE MINA
LOCALE: Ch 18 87 il Cocktail bar dello storico ristorante Checchino dal 1887 di Roma (bar segnalato dall’app gratuita Guida ai Migliori Cocktail bar d’Italia di BlueBlazer)

INGREDIENTI
4cl bourbon Maker’s Mark
2cl whisky Laphroaig 12
2cl Afrodite Mix*
3cl succo di melograno
3cl Cupido Dry**
crusta di polvere di cacao e sale

tecnica di preparazione: Rolling
*Afrodite Mix: 1parte di sciroppo di miele aromatizzato alla vaniglia; 1parte di Orzata per preparare lo sciroppo di miele: utilizzate del miele mille fiori; la sera prima ponete nel vasetto un baccello di vaniglia inciso per la lunghezza; il giorno seguente diluite il miele con acqua calda secondo una proporzione di 2:1 in favore del miele.

** Cupido Dry: per ogni 100ml di Martini Extra Dry diluire 1 goccia di olio essenziale di Ylang Ylang (per quanto riguarda l’uso dell’olio essenziale fare sempre riferimento al bugiardino e al proprio erborista di fiducia. La proporzione indicata è relativa all’ uso di oli essenziali Flora); mescolare bene (volendo anche con l’ausilio di un comune frullatore per 2-3 minuti ad alta velocità); nel caso di piccole quantità basterà mescolare con forza il composto creato.

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti tranne il cacao e d il sale nella parte più piccola di uno shaker a due pezzi. Con l’aiuto di una fettina di lime bagnare il bordo del bicchiere e con l’aiuto di un piattino o di una piccola scodella far aderire la povere di cacao salata (NB: la quantità di sale non deve essere eccessiva ma il tanto che basta per aggiungere al sale una piacevole nota sapida, come proporzione si può considerare: 1 table spoon di polvere di cacao amaro per 2/3 pizzichi di sale fino) realizzando così una crusta sul bordo del bicchiere. Riempire il bicchiere con del ghiaccio a cubi. Riempire di ghiaccio il contenitore più grande dello shaker (tin). Con l’ausilio di un colino a molla (strainer) far scivolare il drink tra i due recipienti costituenti lo shaker a due pezzi (tin e alf-tin) avendo cura di versare il liquido dall’alto in maniera tale da far ossigenare il composto (il passaggio da contenitore con il ghiaccio e contenitore senza deve avvenire 3/4 volte a seconda della qualità del ghiaccio). Una volta raggiunta la giusta dilazione versa il drink nel bicchiere precedentemente preparato e servire.

ISPIRAZIONE BARMAN
Il drink trae idealmente ispirazione dagli amori della letteratura, nei quali spesso la magia ci mette lo zampino. Spesso, però, questi amori sono anche amori tragici, e allora, per evitare l’irreparabile, ci vuole un vero e proprio Incatesimo! La ricetta non è solo un omaggio alle grandi coppie della letteratura, ma è studiata in modo da stimolare nel corpo di chi la beve la produzione di Ossitocina. Infatti, eccezion fatta per il Whisky, che funge per così dire da catalizzatore, tutti gli ingredienti utilizzati nel drink (melograno; miele; mandorle; vaniglia Ylang Ylang e cacao) sono ricchi di questa sostanza direttamente coinvolta in tutta la “chimica dell’amore”. Svolge la funzione di regolare organi e tessuti periferici durante il momento del parto e dell’allattamento, stimola il desiderio sessuale e favorisce l’affettività e l’empatia. Oltre ad accrescere il desiderio, l’ossitocina funge da collante nelle relazioni interpersonali, favorendo la monogamia e i rapporti stabili, tanto da meritarsi l’appellativo di “ormone dell’amore”. In questo senso il cocktail è concepito come un vero e proprio “filtro d’amore”.


5) DRINK: A LONG WAY TO SEE YOU

BARMAN: MARIO FARULLA del Ristorante Baccano di Roma (bar segnalato dall’app gratuita Guida ai Migliori Cocktail bar d’Italia di BlueBlazer)

INGREDIENTI:
30ml rum Trois Rivières Cuvée de l’Ocean
20ml Godet Cognac 
20ml Martini Rubino infuso alle rose e mele
10ml Suze
15ml Martini Bitter Riserva
2 gocce Granatina

PREPARAZIONE:
Mescolare e raffreddare gentilmente e versare in una coppa ghiacciata. Aggiungere un cubo di ghiaccio per mantenere la temperatura e guarnire con pavè di mela disidratata e boccioli di rosa canina essiccata. Drink pensato come ad un lungo viaggio, attraverso terre lontane che richiamano le origini dei prodotti utilizzati, come due amanti, pronti a migliaia di chilometri, pur di sfiorarsi le dita, un caldo abbraccio ed un bacio speziato.


6) NOME DRINK: FLAMINGO

BARMAN: NICHOLAS PINNA dell’Hotel Locarno di Roma (bar segnalato dall’app gratuita Guida ai Migliori Cocktail bar d’Italia di BlueBlazer)

INGREDIENTI:
6 cl vodka Imperial Gold
3 cl St.Germain
3 cl succo di lampone
2 foglie di menta
1,5 cl di zucchero liquido
2 cl lime

Tecnica: shake
Servizio: coppa

SPIEGAZIONE BARMAN:
Un piccolo drink misterioso ma giocoso. Flamingo è il nuovo classico, evoluzione naturale di uno storico drink del bar dell’Hotel Locarno. Parte con delicate note floreali, per arrivare poi a colpire con tutta la sua decisione.


7) NOME DRINK:  RUSCIO DE MARE (Rumore del mare)
BARLADY:  ILARIA BELLO del Talea di Torvaianica, Roma

Ingredienti:
2,5 cl succo di pompelmo rosa
2,0 cl sciroppo di cretamo
5 cl di rum Trois Rivières Martinica 50°
Aria al finocchietto selvatico
Bicchiere: Coppetta cocktail

Preparazione:
Versare il succo di pompelmo rosa, lo sciroppo e il rum Trois Rivières in uno shaker, agitare il tutto vigorosamente e poi versare filtrando in una coppetta ben fredda. Prendere un po’ di aria al finocchietto e posizionarla sul drink e decorare con rametti di finocchietto selvatico.

Ispirazione:
Leggenda vuole che la pianta di cretamo nasca da un incantesimo di una fata che trasformò il proprio uomo in questa erba tipica delle scogliere e la sua bellissima amante in un pesce del mare, in modo che i due potessero guardarsi e non incontrarsi mai più. Ruscio de mare è un omaggio a tutti quegli amori impossibili, fatti di passioni travolgenti, impetuosi come le onde e che rimbombano nella nostra testa come il rumore del mare.


8)DRINK: AMORE FORMIDABILE

BARLADY: Roberta Martino del Palazzaccio di Roma

INGREDIENTI:
1/2 teaspoon Amaro Formidabile

1/2 teaspoon Apricot Brandy Monin

4.5 cl VII Hills Gin

4.5 cl Vermouth Cocchi Dopo Teatro

Aroma di Cognac Courvoisier Vsop

Garnish: peel di limone & “message in a bottle”

Bicchiere: coppa elegance

Tecnica: Stir&Strain

PREPARAZIONE:
Versare tutti gli ingredienti eccetto il cognac in un mixing glass precedentemente raffreddato e miscelare amorevolmente. Sporcare la coppa già fredda con un’idea di cognac e aromatizzarla con gli olii essenziali del limone prima di versarvi il drink all’interno. Lasciare un messaggio d’amore su un biglietto e accompagnarlo al drink.

ISPIRAZIONE:
Esplode San Valentino nelle note di questo drink che dell’amore racconta le sfumature calde di spirito nella sua componente base, l’annotazione dolce e lussuriosa dell’albicocca, l’indispensabile citazione speziata del vermouth e il fatale contrappunto amaricante dell’Amaro Formidabile. Il cognac? L’elemento inaspettato e sfuggente, come l’amante nell’armadio.


9) NOME DRINK: AFRODITE
BARLADY: ELENA DI NARDO dell’Ego Bar Caffè & Lounge drink di Villongo (Bergamo)

Ingredienti:
40 ml Ginepraio

20 ml Mirto di Silvio Carta

30 ml succo di mela bio

1 tsp maraschino

Acqua aromatizzata al bergamotto verde (q.b.)

Bicchiere: tumbler basso

Metodo: stir

Preparazione:
Versare tutti gli ingredienti nel tumbler basso con del ghiaccio e mescolarli delicatamente. Vaporizzare il drink con acqua aromatizzata al bergamotto verde. Decorarlo con cioccolato fondente.

Spiegazione Barlady:
Questo drink nasce dall’incontro dell’impetuosa passione con la ricerca dell’amore nella sua forma più pura. A tal proposito, per la mia ricetta ho deciso di utilizzare l’avvolgente e aromatico Mirto di Silvio Carta, tenendo in considerazione il fatto che il mirto è da sempre considerato il simbolo di fedeltà e amore eterno. Il sapore del mirto si accosta molto bene al Ginepraio, il cui odore rimanda ai fugaci incontri degli innamorati nei boschi, laddove desiderio e sentimento creavano un connubio cosí potente da rendere difficile il saluto nell’attesa del prossimo incontro.


10) NOME DRINK: LA VERITÀ
BARLADY: STEFANIA NANNI della Pasticceria Nanni di Prato
Ingredienti:
4cl rum Don Papa

3vl succo di 1 lime

2cl sciroppo di lamponi e pepe nero Lungo Home Made

Q.b Selz al Karkadè

Bicchiere Coppa Vintage (il bicchiere preferito dalla donne)

Preparazione:
ingredienti nello shaker, top di selz a completare drink. Preparazione sciroppo home made: lamponi, ribes e Pepe lungo spezzato con zucchero semolato in sottovuoto per una notte. Preparazione selz al Karkadè: mettere in infusione il fiore di karkadé , aggiungere zucchero liquido, far raffreddare a temperatura ambiente, con sparkler aggiungere 1 cartuccia di Co2 ogni 750 cl di prodotto.

Ispirazione:
La ricetta nasce in una sera in casa mentre assaggiavo per la prima volta il rum Don Papa e ascoltavo la canzone di Vasco Rossi “La Verità”, ascoltando le parole della canzone pensovo al significato vero della verità legata all’amore, amore vero… rosso e il rosa sono i colori e le sfumature dell’amore…

Share
Published by
Andrea marangio
Tags Cocktail San Valentino

Recent Posts

  • Cocktails Video

Pietrasanta da bere: Bar Avio

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership con Tuscan Spirits. Noi…

Maggio 19, 2019 12:19 am
  • Miscelazione

Il bicchiere highball

Gli highball sono una categoria di cocktail semplice, comunemente con solo due ingredienti: uno spirito e un sodato, serviti in…

Maggio 18, 2019 8:31 am
  • Interviste

Lo scrittore si racconta: intervista a Marco Garino

Ci racconti la tua storia personale, chi è Marco Garino? Sono un intramontabile positivo sempre appassionato per quello che faccio.…

Maggio 16, 2019 11:25 pm
  • mixologist in evidenza

Beerologism, ovvero la sperimentazione della birra a Lovecraft Firenze

Love Craft a Firenze si è affermato così velocemente durante il primo anno d'esistenza da meritarsi già l’appellativo di locale…

Maggio 15, 2019 11:23 pm
  • Miscelazione

Il gusto umami nei cocktails

Umami è una parola giapponese che è stata coniata nel 1908 da un chimico dell'Università di Tokyo chiamato Dr. Kikunae…

Maggio 14, 2019 11:42 pm
  • Prodotti

Licor 43

I romani scoprirono il liqvor mirabilis Quando i Romani conquistarono Cartagena, incontrarono il Liqvor Mirabilis (liquido meraviglioso). Un elisir dorato…

Maggio 14, 2019 12:30 am

This website uses cookies.