Categories: Noi e l'alcool

Alcol e salute mentale

Mentre l'alcol può avere un impatto positivo molto temporaneo sul nostro umore, a lungo termine può causare grossi problemi per…

Gennaio 22, 2019 11:13 pm

Mentre l’alcol può avere un impatto positivo molto temporaneo sul nostro umore, a lungo termine può causare grossi problemi per la nostra salute mentale. È collegato a una serie di problemi dalla depressione, perdita di memoria al suicidio.

L’alcol altera la tua chimica cerebrale
Il nostro cervello si basa su un delicato equilibrio di sostanze chimiche e processi. L’alcol è un depressivo, il che significa che può disturbare quell’equilibrio, influenzando i nostri pensieri, sentimenti e azioni – e talvolta la nostra salute mentale a lungo termine. Ciò è in parte dovuto ai “neurotrasmettitori”, sostanze chimiche che aiutano a trasmettere i segnali da un nervo (o neurone) nel cervello.

La sensazione rilassante che potresti provare quando hai bevuto una bevanda alcolica è dovuta ai cambiamenti chimici che l’alcol ha causato nel tuo cervello. Per alcuni, una bevanda alcolica può aiutarli a sentirsi più sicuri e meno ansiosi. Questo perché l’alcol sta iniziando a deprimere la parte del cervello che associamo all’inibizione.

Ma, appena si beve, il cervello inizia a essere influenzato. Non importa in quale stato d’animo ti trovi all’inizio, quando sono coinvolti alti livelli di alcol, invece di aumentare gli effetti piacevoli, è possibile che una risposta emotiva negativa prenda il sopravvento. L’alcol può essere collegato all’aggressività, potresti diventare arrabbiato, aggressivo, ansioso o depresso.

L’alcol può effettivamente aumentare l’ansia e lo stress piuttosto che ridurlo
Sfortunatamente un drink non avrà sempre l’effetto che cerchi.
Mentre un bicchiere di vino dopo una giornata faticosa potrebbe aiutarti a rilassarti, a lungo andare può contribuire a infondere sentimenti di depressione e ansia e rendere lo stress più difficile da affrontare. Questo perché il bere regolare interferisce con i neurotrasmettitori nel nostro cervello che sono necessari per una buona salute mentale.

Quando beviamo, restringiamo la nostra percezione di una situazione e non rispondiamo sempre a tutti gli stimoli che ci circondano. Se siamo inclini all’ansia e notiamo qualcosa che potrebbe essere interpretato come una minaccia nell’ambiente, ci concentreremo su ciò e perderemo le altre informazioni meno minacciose o neutrali. Ad esempio, potremmo concentrarci sul nostro partner che parla con qualcuno di cui siamo gelosi, piuttosto che notare tutte le altre persone con cui ha parlato quella sera.

Depressione alcolica = un circolo vizioso
Se bevi molto e regolarmente rischi di sviluppare alcuni sintomi di depressione. Bere regolarmente abbassa i livelli di serotonina nel cervello – una sostanza chimica che aiuta a regolare il tuo umore.

Per alcune persone, l’ansia o la depressione sono venute prima di iniziare a bere l’alcol per cercare di alleviare il dolore. Per altri, bere è venuto prima, quindi potrebbe essere una causa alla radice delle loro ansie

Bere pesantemente può anche influenzare le tue relazioni con il tuo partner, la famiglia e gli amici. Può influire sulle tue prestazioni sul lavoro. Questi problemi possono anche contribuire alla depressione.
Se usi la bevanda per cercare di migliorare il tuo umore o mascherare la tua depressione, potresti iniziare un circolo vizioso …
Segnali di avvertimento che l’alcol sta influenzando il tuo stato d’animo includono:
Insonnia dopo aver bevuto
Sentirsi stanco a causa di una sbornia
Umore basso
Sperimentare l’ansia in situazioni in cui normalmente ti sentiresti a tuo agio.

Quattro modi per aiutarti a prevenire l’alcol che influisce sul tuo umore
Usa l’esercizio e il relax per affrontare lo stress anziché l’alcol.
Impara tecniche di respirazione per provare quando ti senti ansioso.
Parla con qualcuno delle tue preoccupazioni. Non cercare di mascherarle con l’alcol.
Sii sempre consapevole del perché stai bevendo. Non dare per scontato che andrà male.

L’alcol è legato al suicidio, all’autolesionismo e alla psicosi.
L’alcol può far sì che le persone perdano le loro inibizioni e si comportino in modo impulsivo, quindi può portare a azioni che altrimenti non avrebbero potuto prendere, comprese l’autolesionismo e il suicidio.
Secondo il servizio sanitario nazionale, oltre la metà delle persone che sono finite in ospedale perché si erano deliberatamente ferite hanno dichiarato di aver bevuto alcolici immediatamente prima o durante.

Lo sapevate?
L’ansia e la depressione sono più comuni nei bevitori: il consumo eccessivo di alcol è più comune in quelli con ansia e depressione
Livelli estremi di consumo di alcol possono occasionalmente causare “psicosi”. È una grave malattia mentale in cui si sviluppano allucinazioni e mania di persecuzione. Sintomi psicotici possono verificarsi anche quando i bevitori impulsivi smettono improvvisamente di bere e sviluppano una condizione nota come “delirium tremens” – i sintomi includono tremori del corpo e confusione.

L’alcol può danneggiare la tua memoria
Subito dopo aver bevuto alcolici, i tuoi processi cerebrali rallentano e la tua memoria può essere compromessa. Dopo grandi quantità di alcol, il cervello può interrompere la registrazione della realtà. Ecco perché puoi svegliarti il ​​giorno dopo con un ‘vuoto’ su ciò che hai detto o fatto e anche dove eri. Questo fallimento della memoria a breve termine o “black out” non significa che le cellule cerebrali siano state danneggiate, ma frequenti sessioni simili possono danneggiare il cervello a causa degli effetti dell’alcol sulla chimica del cervello e sui processi.
Bere pesantemente per un lungo periodo di tempo può anche avere effetti a lungo termine sulla memoria. Anche nei giorni in cui non bevi alcolici, ricordare ciò che hai fatto ieri, o anche dove sei stato quel giorno, diventa difficile.

Lo sapevate?
L’alcol interrompe l’equilibrio delle sostanze chimiche nel cervello che influenzano il tuo umore.
Ecco tre modi per ridurre:
Prova modi alternativi per affrontare lo stress. Invece di cercare una birra o un bicchiere di vino dopo una dura giornata, vai a correre, nuotare, yoga o parlare con un amico di quello che ti preoccupa.

Tieni traccia di ciò che stai bevendo. Il tuo fegato non può dirti se stai bevendo troppo.

Se bevi regolarmente, il tuo corpo inizia a sviluppare una tolleranza all’alcool. Questo è il motivo per cui molti esperti medici raccomandano di prendere pause regolari dal bere per assicurarsi di non diventare dipendenti dall’alcool. Prova a fare una pausa e vedere quali risultati positivi noti.

Andrea marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Sotol distillato d’agave dello stato di Chihuahua

Sotol è uno spirito distillato ottenuto dalla pianta Dasylirion wheeleri (comunemente nota come Desert…

By

Agar agar: processo di chiarificazione dei cocktails

Il chiarificazione è un processo utilizzato nella cucina tradizionale nel tentativo di rendere trasparente…

By

Oaxaca Old Fashioned storia e ricetta

Creato da Phil Ward quando lavorava presso Death & Co. L'Oaxaca Old Fashioned potrebbe anche…

By

Livorno: alla scoperta del liquorificio “Il Re dei Re”

Una storia di famiglia. Una storia di spezie e di liquori. Una storia di…

By

Guida: guarnizione del Bloody Mary

Oggi non entreremo nella ricetta ma vogliamo prenderci un po' di tempo per ripassare…

By

Bourbon e Rye, quali sono le differenze?

Il Whiskey ha continuato a crescere in popolarità nel corso degli anni e non…

By