Categories: Interviste Prodotti

Appleton Estate Rum

È difficile non notare la forte connessione tra Jamaica e Appleton Estate Rum. Il rum, distillato per oltre un quarto…

Ottobre 31, 2018 11:32 pm
Appleton Estate Rum

È difficile non notare la forte connessione tra Jamaica e Appleton Estate Rum. Il rum, distillato per oltre un quarto di millennio sull’isola, è onnipresente.

La combinazione della storia unica dell’isola di Appleton, la bellezza espansiva della sua piantagione e naturalmente, la sua continua preminenza come uno degli spiriti più venerati del mondo hanno da tempo reso la fabbrica stessa tra le destinazioni più popolari per i turisti che cercano di ottenere un vero sapore della Giamaica.

Il più antico rum della Giamaica
Appleton Estate Rum è il portabandiera per gli alcolici giamaicani. È ampiamente riconosciuto – e giustamente riconosciuto come tale – come il miglior rum nei Caraibi e in tutto il mondo.

I Rum Appleton sono in produzione ininterrottamente dal 1749 e le piantagioni di zucchero utilizzate per produrre la melassa utilizzata nel rum sono state raccolte dal 1600. In totale, la tenuta, comprese le piantagioni di zucchero, la raffineria e la distilleria si estendono su 11.000 acri nel terroir di Nassau.

Appleton potrebbe sedersi e capitalizzare sul suo nome e la sua statura, ma la distilleria sceglie di combinare la sua storia con politiche lungimiranti, comprese politiche e pratiche verdi come l’utilizzo di una caldaia senza ceneri che emette solo vapore acqueo nell’atmosfera. L’anno scorso è stato nominato Rum Brand Champion da The Spirits Business .

Master Blender fa più storia
I recenti successi di Appleton sono in gran parte dovuti al lavoro del maestro blender Joy Spence , che ha fatto la sua storia quando è stata nominata la prima donna master blender di spiriti da Appleton Estate.

Questo onore è stato memorizzato da Appleton Estate con l’uscita del suo primo mix di rum di 25 anni all’inizio di quest’anno. La miscela è stata nominata, “Joy”. Per sentire Spence descriverlo: Appleton è giamaicano come il reggae, usa acqua locale, morbida e dolce che viene aggiunta alla melassa, insieme al lievito appositamente coltivato e prodotto localmente, buccia d’arancia, noce moscata e una varietà di note di frutta che vengono fuori nel loro processo di distillazione unico.

La combinazione della storia unica dell’isola di Appleton, la bellezza espansiva della sua piantagione e, naturalmente, la sua continua preminenza come uno degli spiriti più venerati del mondo hanno da tempo reso la fabbrica stessa tra le destinazioni più popolari per i turisti che cercano di ottenere un vero gusto della Giamaica.

Andrea Marangio

Bar Manager – Supervisor Bartender – Hotels & Resorts - Classic International Cocktails and Signatures. I work with liquor companies, private and corporate groups to create custom cocktails and menus. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Come dare un nome al tuo cocktail

È la bevanda perfetta. Hai riversato il tuo cuore e la tua anima nella…

By

Tre domande a Roberta Martino co-fondatrice di ShakHer

Intervista esclusiva per BarmanItalia alla barlady Roberta Martino Raccontaci la tua carriera fino ad…

By

White Negroni

White Negroni Serve in old fashioned Ingredienti e quantità: 3 cl Gin 3 cl…

By

Negroni- 100 anni di vita del dell’iconico cocktail

La Negroni Week 2019 si svolgerà dal 24 al 30 giugno 2019 e celebra…

By

La vita dei Barman a fumetti: Il Moscow Mule

Ci sono situazioni in cui ogni barman si è trovato,  tra clienti esigenti o…

By

La cocktail list del Fusion Bar by Sacha Mecocci

Una vita dietro al bancone da bar, ma ancora tanta, tantissima voglia di stupire,…

By