Categories: Preparati e basi

Aquafaba tutto ciò che devi sapere

Tutto quello che devi sapere sull'aquafaba, un'alternativa al bianco d'uovo usato come modificatore di cocktail. Cos'è Aquafaba Aquafaba è la…

Dicembre 19, 2018 12:24 am
Aquafaba

Tutto quello che devi sapere sull’aquafaba, un’alternativa al bianco d’uovo usato come modificatore di cocktail.

Cos’è Aquafaba

Aquafaba è la salamoia di ceci che viene utilizzata nei cocktail (e in cucina) come sostituto degli albumi. Il nome deriva dal latino, Aqua che significa acqua e faba che significa fagiolo.

Caratterizzato da un ingrediente della cucina vegana e non solo, l’aquafaba è un emulsionante e un agente schiumogeno che dona una sensazione setosa senza alterare il sapore della bevanda.

Come realizzare Aquafaba

Realizzare aquafaba è semplice ma richiede un pò di tempo. È possibile utilizzare il liquido dei ceci in scatola al naturale o farlo da soli. La salamoia dei ceci delle lattine può avere un sapore metallico, quindi è meglio il fai da te. Ecco come devi fare aquafaba da zero.

Ingredienti

1 tazza di ceci secchi
3 tazze d’acqua

Metodo

Mettere i ceci secchi in una Bowl, aggiungere acqua e bagnare per una notte o per 12 ore.

Scartare l’acqua in quanto potrebbe avere un pò di sabbia, mettere i ceci in una casseruola, aggiungere acqua fresca, coprire, portare ad ebollizione poi cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti o più fino a quando i ceci diventano molto teneri. Tieni d’occhio l’acqua perché potrebbe essere necessario aggiungerla.

Una volta cotti, scolare e conservare il liquido di cottura che avrà una certa viscosità. Se è troppo liquido, riporlo nella casseruola e ridurre fino a quando non si è leggermente addensato.

Una volta che si è raffreddato, versare l’aquafaba in una bottiglia pulita con un tappo e conservare in frigo fino al momento dell’uso.

Come conservare Aquafaba

Aquafaba è meglio conservata in una bottiglia pulita con un tappo nel frigorifero dove può rimanere fino ad una settimana. Aquafaba può anche essere congelata usando una vaschetta per il ghiaccio ma non abbiamo ancora testato il suo utilizzo nei cocktail.

Come usare Aquafaba nei cocktail

Utilizzare aquafaba come sostituto del bianco d’uovo. Tre cucchiai di aquafaba corrispondono a un albume. Utilizzare in sours e fizzes tradizionali come Whisky Sour, Gin Fizz, Pisco Sour, Ramos Gin Fizz e Clover Club.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

East London Liquor Company,  il London Dry che sta facendo impazzire Londra

East London Liquor Company riporta dopo oltre un secolo la produzione di Gin nell’East…

By

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

This website uses cookies.