Categories Preparati e basi

Aquafaba tutto ciò che devi sapere

Aquafaba

Tutto quello che devi sapere sull’aquafaba, un’alternativa al bianco d’uovo usato come modificatore di cocktail.

Cos’è Aquafaba

Aquafaba è la salamoia di ceci che viene utilizzata nei cocktail (e in cucina) come sostituto degli albumi. Il nome deriva dal latino, Aqua che significa acqua e faba che significa fagiolo.

Caratterizzato da un ingrediente della cucina vegana e non solo, l’aquafaba è un emulsionante e un agente schiumogeno che dona una sensazione setosa senza alterare il sapore della bevanda.

Come realizzare Aquafaba

Realizzare aquafaba è semplice ma richiede un pò di tempo. È possibile utilizzare il liquido dei ceci in scatola al naturale o farlo da soli. La salamoia dei ceci delle lattine può avere un sapore metallico, quindi è meglio il fai da te. Ecco come devi fare aquafaba da zero.

Ingredienti

1 tazza di ceci secchi
3 tazze d’acqua

Metodo

Mettere i ceci secchi in una Bowl, aggiungere acqua e bagnare per una notte o per 12 ore.

Scartare l’acqua in quanto potrebbe avere un pò di sabbia, mettere i ceci in una casseruola, aggiungere acqua fresca, coprire, portare ad ebollizione poi cuocere a fuoco lento per circa 40 minuti o più fino a quando i ceci diventano molto teneri. Tieni d’occhio l’acqua perché potrebbe essere necessario aggiungerla.

Una volta cotti, scolare e conservare il liquido di cottura che avrà una certa viscosità. Se è troppo liquido, riporlo nella casseruola e ridurre fino a quando non si è leggermente addensato.

Una volta che si è raffreddato, versare l’aquafaba in una bottiglia pulita con un tappo e conservare in frigo fino al momento dell’uso.

Come conservare Aquafaba

Aquafaba è meglio conservata in una bottiglia pulita con un tappo nel frigorifero dove può rimanere fino ad una settimana. Aquafaba può anche essere congelata usando una vaschetta per il ghiaccio ma non abbiamo ancora testato il suo utilizzo nei cocktail.

Come usare Aquafaba nei cocktail

Utilizzare aquafaba come sostituto del bianco d’uovo. Tre cucchiai di aquafaba corrispondono a un albume. Utilizzare in sours e fizzes tradizionali come Whisky Sour, Gin Fizz, Pisco Sour, Ramos Gin Fizz e Clover Club.

Author Details

Bar Manager – Supervisor Bartender – Hotels & Resorts – Classic International Cocktails and Signatures. I work with liquor companies, private and corporate groups to create custom cocktails and menus. marangio1974@gmail.com

Share
Published by
Andrea Marangio
Tags Aquafaba

Recent Posts

  • Interviste

Intervista ad Alessandro Antonelli – dell’A.Roma Lifestyle Hotel di Roma e del suo Skystars bar.

Ciao Alessandro, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Come ti sei avvicinato al mondo dei…

Maggio 21, 2019 11:47 pm
  • Bar nel mondo

Pietrasanta da bere: B’Art

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership con Tuscan Spirits. Noi…

Maggio 20, 2019 11:24 pm
  • Bar nel mondo

Pietrasanta da bere: Caffè Grimaldi

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership conTuscan Spirits. Noi di…

Maggio 20, 2019 11:13 pm
  • Interviste

Intervista a Gabriele Rondani di Rinaldi1957

Intervista in esclusiva a Gabriele Rondani di Rinaldi1957 per BarmanItalia 1 - Ciao Gabriele, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad…

Maggio 19, 2019 11:02 pm
  • Bar nel mondo

Pietrasanta da bere: Bar Avio

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership con Tuscan Spirits. Noi…

Maggio 19, 2019 12:19 am
  • Miscelazione

Il bicchiere highball

Gli highball sono una categoria di cocktail semplice, comunemente con solo due ingredienti: uno spirito e un sodato, serviti in…

Maggio 18, 2019 8:31 am

This website uses cookies.