Categories: In evidenza

Arriva dalla Sardegna il cocktail a km zero campione d’Italia

Grazie a FIB – Federazione Italiana Barman sono andati in scena a Scanzano Jonico I sapori dell’Italia serviti al bar…

Novembre 23, 2018 11:40 pm
Premiazione Sardegna CIB PRO 2018

Grazie a FIB – Federazione Italiana Barman sono andati in scena a Scanzano Jonico I sapori dell’Italia serviti al bar con il campionato a squadre regionali e la finale nazionale dello Sparkling Tour

Un meraviglioso giro d’Italia dei sapori nel bicchiere è andato in scena a Scanzano Jonico in Basilicata con una due giorni dedicata ai migliori barman provenienti da tutte le regioni e chiamati da FIB – Federazione Italiana Barman ad esprimere i loro territori dietro al bancone del bar.

La squadra Campione d’Italia è stata la Sardegna con il cocktail “Terra Mia” (4cl bitter Macchia, 2 Cl Mirtaamaro Brescadorada, 1,5 cl Arangiu Brescadorada,1cl Acqua Gasata San Martino aromatizzata al cetriolo). Sapori ed aziende direttamente legate al territorio per un cocktail davvero a km zero, così come gli appetizer: Formaggio pecorino pasta molle in bagno di cannonau, Bottarga di muggine di Cabras, Pane guttiau, e carta da musica aromatizzata al timone rosmarino, Panadas con all’interno carne di Bue rosso del Montiferru, Polpa di riccio su crostino aromatizzato al mirto. La squadra capitanata dal responsabile Academy FIB Sardegna Salvatore Bussu, ha visto a lavoro anche Stefano Sulas e Antonio Congia
Un assaggio di Sardegna a cui la giuria non ha saputo resistere in una geografia del gusto che di regione in regione ha raccontato i sapori del nostro paese, grande soddisfazione anche per i secondi classificati, i barman della Basilicata, e per i terzi, i barman della Sicilia.

Pietro Guli è stato invece il Barman campione d’Italia Sparkling 2018. Una finale all’ultima bollicina che ha visto sfidarsi Barman singoli che avevano trionfato nelle tappe regionali del concorso dedicato agli sparkling. Regola fondamentale: utilizzare bollicine a km zero. A spuntarla la Liguria con il cocktail Smejm di Pietro Guli a base di Memento, distillato di spezie mediterranee analcolico, Jm Shrubb, liqueur d’orange a base rhum e macerazione spezie creole e arance amare, spumante Valditerra metodo charmat. Al secondo posto la Puglia con Francesco Drago ed il suo A sud di Est, mix perfetto di sapori e bollicine pugliesi.

Momento toccante dell’evento quando FIB – Federazione Italiana Barman, nelle vesti del Presidente Roberto Giannelli, ha coinvolto nella premiazione la figlia dell’amico barman Andrea Moschetti (uno dei fondatori della Federazione) alla cui memoria è stata dedicata questa edizione.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail

 Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail Head Mixologist Connaught Bar Londra Cocktail: Number 11…

By

Differenza tra Oxymel e Shrub

L'abitudine di bere aceto è vecchia quanto l'aceto stesso. I babilonesi, gli egiziani lo…

By

Lucio D’Orsi: Estli Maya cocktail

Per la rubrica Cocktail Designer vi presentiamo un cocktail di Lucio D’Orsi, Dry Martini…

By

This website uses cookies.