2 min read

Atrium Bar “Four Seasons di Firenze” diretto da Tommaso Ondeggia e Edoardo Sandri

 

Tra i migliori bar al mondo per Fobres Travel Guide e Departures Magazine, Atrium Bar è la location ideale per un pranzo, una cena o un aperitivo in uno dei più suggestivi ambienti di Four Seasons di Firenze. Il Bar Manager Tommaso Ondeggia e al Mixologist Edoardo Sandri, saranno felici di presentare uno dei loro signature drink. Nelle ore serali si potrà gustare un drink dal carrello Negroni godendo di performance musicali e dell’inimitabile atmosfera del bar, che periodicamente presenta un ospite speciale legato al mondo della miscelazione nazionale e internazionale.

Per tutto il giorno e per tutta la sera, l’Atrium Lounge è un punto di incontro raffinato dove rilassarsi e gustare specialità toscane e non solo, preparate dallo Chef Vito Mollica, approfittando di un piacevole break per accompagnare un drink o un delizioso tè pomeridiano.

 

Tommaso Ondeggia

Atrium Bar, cocktail bar immerso nella suggestiva location del Four Seasons Hotel Firenze, presenta il suo cocktail book 2020, arricchito da opere d’arte dell’artista argentina Carolina Correa e con una selezione esclusiva di nuovi cocktail a cura del team del Bar. La lista, denominata “Animal Kingdom”, con l’obiettivo di lanciare un messaggio sulla tutela dell’ambiente, e in particolare sulle specie in via di estinzione, che rappresentano il 27% delle specie mondialmente conosciute.

Il team dell’Atrium Bar ha dato vita a 15 cocktail tutti nuovi, 12 alcolici e 3 analcolici, ispirati dagli animali in via di estinzione, accompagnati da opere d’arte realizzate in esclusiva con la tecnica dei colori ad olio applicati a spatola dall’artista argentina Carolina Correa. L’Head Mixologist Edoardo Sandri, insieme al suo team di esperti, ha creato dei drink completamente nuovi che nascono dalla ricerca incessante sugli ingredienti e innovative tecniche di miscelazione, con l’obiettivo di presentare a clienti e ospiti dell’hotel l’eccellenza del gusto e dell’esperienza.

Edoardo Sandri

Il book divide i drink nelle tre macrocategorie di terra, cielo e acqua, che insieme all’animale di riferimento, rappresentano anche le miscele stesse nel gusto, presentazione e colori. E così, l’Orso Polare sarà “gelato” a base di Vodka, Etna Bitter, Amaro Angostura, Tarragon, Mango e Nitrogen Liquid, e il Pappagallo Gigante pungente e affumicato come il Sudamerica, con Bitter Martini Riserva Speciale, St Germain, Laphroaig (invecchiato 10 anni), Burdock Roots, Cranberry e Sweet Paprika, infine la dolce Tartaruga si basa su una miscela sapiente di Patron Silver Tequila. E ancora, chi preferisce i sapori più dolci e analcolici, potrà optare per Panda, con yougurt al cocco, sciroppo di pepe di Sichuan, Seedlip e schiuma all’ananas.

Con l’obiettivo non soltanto di sensibilizzare ma anche di dare un aiuto concreto alla causa, i quadri saranno in vendita all’Atrium Bar, e il ricavato delle vendite andrà interamente devoluto alla Fondazione Acquario di Genova Onlus a favore del progetto di ricerca cetacei nel santuario Pelagos.
Cocktail list “Animal Kingdom”