Categories: In evidenza

Birra FORST sostiene il comitato organizzatore locale della due tappe altoatesine

Il Giro d’Italia arriva in Alto Adige: La 96esima edizione del Giro d’Italia passerà con due tappe in Alto Adige. Birra FORST sostiene il locale comitato…

Maggio 23, 2013 3:49 pm

Il Giro d’Italia arriva in Alto Adige: La 96esima edizione del Giro d’Italia passerà con due tappe in Alto Adige. Birra FORST sostiene il locale comitato organizzatore. Infatti, per placare la sete dei tifosi che seguono la carovana rosa, lungo il percorso verranno installatepostazioni per la spillatura della birra.

Saranno 340 i chilometri che gli atleti dovranno percorrere nelle due tappe altoatesine, per un totale di 7.494 metri di altezza. Cima Coppi quest’anno sarà il Passo Stelvio, dove l’ascesa dei girini terminerà ai 2.757 metri di altitudine, il punto più alto del Giro d’Italia. Venerdì 24 maggio la 19esima tappa si concluderà in Val Martello, mentre il giorno successivo la carovana rosa partirà da Silandro per raggiungere le Tre Cime diLavaredo. Chi vorrà arrivare in rosa a Milano dovrà prima superare le due tappe altoatesine.

L’investimento per portare il Giro anche nel 2013 in Alto Adige si aggira su una cifra vicina ai 280.000 euro, 120.000 dei quali sostenuti dalla Provincia. Una ulteriore parte della somma verrà sorretta invece da imprese private, così anche Birra FORST contribuirà alla ottimale riuscita delle due tappe altoatesine. Abbiamo subito confermato il nostro supporto quando il comitato organizzatore ci ha inoltrato la domanda di sponsorizzazione, dichiara Margherita Fuchs von Mannstein, Amministratore dellaSpezialbier-Brauerei FORST.

“Ci aspettiamo un buon riscontro mediatico: sono infatti le 22 troupe televisiveaccreditate che garantiranno 325 ore di dirette televisive da tutto il mondo. Lo scorso anno la tappa che ha toccato il Passo Stelvio è stata vista in media da 3,7 milioni di telespettatori”, spiega il Presidente del comitato organizzatore delle due tappe altoatesine, Matthias Tschenett. Numeri importanti e ora si attende lo spettacolo sulle strade. Quello, di certo, non mancherà nemmeno questa volta.

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Emporio Armani Caffè presenta: i nuovi cocktails con cibo in abbinamento

In occasione della Bologna Cocktail Week Emporio Armani Caffè e Ristorante presenta i nuovi…

By

Tre domande a Paolo Manna di Donna Romita – Alcolici&cucina di Napoli

Ciao Paolo, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Come…

By

Suffering Bastard cocktail storia e ricetta

La storia del Suffering Bastard è molto interessante non solo riguardo al cocktail, ma anche…

By

Brainstorm Cocktail storia e ricetta

Il Brainstorm Cocktail è uno dei classici del pre-proibizionismo di Hugo Ensslin, pubblicato per…

By

Le differenze tra Cognac e Armagnac

Sorseggiare un bicchiere di distillato francese è un modo semplice e di classe per…

By

Tre domande a Flavio Giamporcaro

Bartender palermitano opero nel settore da circa 12 anni . Ho iniziato questo lavoro…

By

This website uses cookies.