Categories: Cocktails I.B.A.

Brooklyn Cocktail storia e ricetta

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1961 Brooklyn Ingredienti e quantità: 2/3 Whiskey Rye 1/3 Vermouth Rosso 1 goccia di…

Aprile 22, 2014 7:48 am

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1961

Brooklyn

Ingredienti e quantità:
2/3 Whiskey Rye
1/3 Vermouth Rosso
1 goccia di Maraschino
1 goccia di Amer Picon
Si prepara nel mixing-glass, rimestando bene, con ghiaccio cristallino.
Coppetta da Cocktail.

Prende il nome dal quartiere di New York, il Brooklyn Cocktail è stato ispirato dai già affermati e popolari cocktail Manhattan e Bronx dei suoi quartieri limitrofi.

Brooklyn appare per la prima volta in stampa su Jacob. Il manuale di Jack Grohusko del 1908 come segue:

“Cocktail di Brooklyn
1 dash Amer Picon Bitters
1 dash Maraschino
50% rye whiskey
50% Ballmouth Vermouth

Metodo mixing glass

Jacob ‘Jack’ Grohusko viveva a Hoboken, nel New Jersey ed era il capo barman del Baracca’s Restaurant a Wall Street, nella parte bassa di Manhattan. Il suo unico legame con Brooklyn era che il proprietario di Baracca era un Brooklynite. Indipendentemente da ciò, inserì il distretto sulla mappa dei cocktail e nel 1914 Jacques Straub inserì una versione della bevanda usando il vermouth francese (secco) anziché italiano (dolce) nel suo Manuale Straub’s Manual of Mixed Drinks. Troverai il Brooklyn anche nel Savoy Cocktail Book di Harry Cradock del 1930 realizzato con:

2/3 Canadian Club whisky
1/3 di vermouth francese
dashes di Amer Picon e Maraschino.

Nel suo Manuale del Mixer ufficiale del 1933, Patrick Gavin Duffy opta anche per il 2/3 whisky di segale, 1/3 vermouth francese.

Purtroppo, Amer Picon è poco distribuito al di fuori del suo mercato interno francese e nel bene o nel male, la sua ricetta è stata cambiata negli anni ’40, quindi tutto ciò che possiamo fare oggi è un’interpretazione moderna della ricetta di Grohusko del 1908.

Quella ricetta originale potrebbe essere stata parti uguali di vermouth e segale italiani o vermouth francese e rye al 50% con una leggera modifica dei dashes di Amer Picon e maraschino.

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Agot: il primo whisky single malt prodotto nei paesi baschi

È il primo whisky single malt spagnolo elaborato in maniera artigianale. Agot è nato…

By

la Sardegna ospita i Campionati Italiani Barman Professionisti

Quinta edizione dell'unica manifestazione che presenta il km zero sia del food che del…

By

The Twentieth Century Cocktail: storia e ricetta

The Twentieth Century Cocktail prende il nome dal treno del ventesimo secolo che collegava…

By

Stravecchio XO: il cuore del tempo

Milano, 13 novembre 2019 – Fratelli Branca Distillerie presenta Stravecchio Branca XO, il brandy…

By

16 novembre Carpano partecipa a “Il Vermouth di Torino… a Torino”

Milano, 12 novembre 2019 – Come padre e rappresentante storico della categoria, Carpano non…

By

La barlady Selia Bugallo vince Art of Italicus Aperitivo Challenge 2019

La challenge ideata da ITALICUS®, Rosolio di bergamotto, per eleggere il migliore aperitivo ispirato…

By

This website uses cookies.