Categories: Prodotti

Carpano Formula Antica

Non hai ancora provato Carpano Formula Antica, per favore fallo! Questo vermouth italiano dolce è stato creato da Antonio Benedetto…

Dicembre 1, 2018 10:55 pm
Carpano Formula Antica

Non hai ancora provato Carpano Formula Antica, per favore fallo!
Questo vermouth italiano dolce è stato creato da Antonio Benedetto Carpano.

Antonio è considerato il padrino del vermouth e Carpano Formula Antica è la ricetta originale risalente al 1786. Anche l’etichetta è una replica duratura dell’originale del 1786. Antonio ha dato alla luce il termine di vermouth, dal nome del vino tedesco con l’uso di assenzio (Wermut). Il vermut è stato inizialmente creato per aromatizzare vini di scarsa qualità, che portano ai suoi rinomati valori medicinali per curare disturbi digestivi.

Questo vermouth dolce è un vino aromatizzato in stile italiano. La ricetta originale è stata creata da vini bianchi provenienti da vitigni selezionati di Romagna, Puglia e Sicilia, lavorati entro le 24 ore successive al loro ricevimento, per evitarne l’ossidazione. Sono vini di media alcolicità al fine di esaltare le spezie, le erbe e le radici che compongono la formula segreta, insieme ai particolari processi produttivi. Con l’infusione di oltre 30 varietà di erbe e spezie.

Il processo produttivo: creazione di Antica Formula
L’estrazione delle numerose piante aromatiche avviene attraverso infusione a caldo o estrazione a freddo, a seconda della materia prima, seguendo i metodi tramandati nei secoli che costituiscono, insieme alla formula, il segreto di questo prodotto.
Il processo è molto accurato e lungo (alcune delle componenti botaniche necessitano di diversi mesi di lavorazione). Una volta assemblati i componenti, si passa ad una seconda fase di affinamento, che può durare alcuni mesi, periodo necessario affinchè i componenti si armonizzino al meglio e sprigionino tutta la loro fragranza e intensità aromatica. Infine, superate le fasi di controllo di qualità, il prodotto è pronto per l’imbottigliamento.

L’antica e originale ricetta di Carpano, sposa la tradizione della storica azienda torinese con la pluricentenaria competenza di Branca nella scelta, composizione e lavorazione delle materie prime: l’alto livello di innovazione tecnologica avviene nel rispetto dei metodi tradizionali di fabbricazione, infusione, estrazione. Ancora oggi, come nella tradizione Carpano, sono tre le persone che si dividono il segreto del processo e della ricetta di questo prodotto: una di queste è il Presidente di Fratelli Branca

Noterai che versandolo nel bicchiere la colorazione è di zucchero caramellato, arancio marroncino. È piuttosto spesso. Al naso irrompe con vaniglia, chiodi di garofano, fichi, scorza d’arancia e un tocco di caramello. È molto complesso, poiché ci sono altri sentori indescrivibili. Al gusto rivela buccia d’arancia e frutta secca proprio. La gamma media è amara, probabilmente d’assenzio e buccia d’arancia (quasi come un tonico). Infine, ti lascia con una finitura straordinariamente pulita di caramello, vaniglia. È un’esperienza molto intensa e ben arrotondata che ognuno dovrebbe sperimentare da sé.

Dopo aver provato Carpano Formula Antica in un Manhattan, Negroni o Americano, non tornerai mai indietro.

Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Storia del protossido di azoto al bar e avvertenze

Sintetizzato dal filosofo e chimico Joseph Priestley nel 1772, il protossido di azoto (E942)…

By

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By

The Bearcat cocktail ricetta e storia

The Bearcat Servire in coppetta Ingredienti e quantità: 3,0 cl Pikesville Rye 1,5 cl…

By

Luca Gandolfi un barman a vela

Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione (G. W. F. Hegel).…

By

Il pairing pizza&cocktail secondo Marco Serri del “Big Easy”

Una serata a metà strada tra mixology e arte bianca, tra cocktail e pizza,…

By