Categories: Prodotti

Cherry Heering

Secondo la dicitura degli esperti e nella tipologia della sua classificazione merceologica e organolettica il Cherry Heering ha lo stravagante…

Settembre 17, 2010 10:02 pm

Secondo la dicitura degli esperti e nella tipologia della sua classificazione merceologica e organolettica il Cherry Heering ha lo stravagante ruolo o capacità di essere adatto sia dopo che prima dei pasti.

Probabilmente è l’emblema dei liquori alle ciliegie la sua produzione è strettamente Danese presso la Heering dal 1818 appunto.

Basa la sua struttura sulla macerazione in alcool delle Ciliegie stesse ed in particolare le Zeeland e Stevens alle quali aggiungeremmo delle spezie per poi avere una graduale maturazione in robuste botti di quercia per un lasso di tempo di tre anni.

Porta i caratteri della sua terra d’origine e struttura il suo mercato nel pregio della sua lavorazione e del frutto da cui ne deriva, si distingue dagli altri Cherry per blasone e acclamata superiorità qualitativa.

Strutturalmente le sue caratteristiche sono riconducibili alla morbidezza e vellutata amalgama dei suoi sentori dolci e delicati. Rigorosamente prodotto senza additivi o aromi artificiali si contraddistingue per il suo colore rosso cupo e austero che accompagnato alla sua ineccepibile qualità lo esalta tra i più’ pregiati liquori in commercio.
La Scuola Danese in un prodotto d’alto rango nel panorama Nord Europeo.

Super User

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail

 Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail Head Mixologist Connaught Bar Londra Cocktail: Number 11…

By

Differenza tra Oxymel e Shrub

L'abitudine di bere aceto è vecchia quanto l'aceto stesso. I babilonesi, gli egiziani lo…

By

Lucio D’Orsi: Estli Maya cocktail

Per la rubrica Cocktail Designer vi presentiamo un cocktail di Lucio D’Orsi, Dry Martini…

By

This website uses cookies.