Categories: In evidenza

Coca-Cola premia il miglior CokeTails 2018

The Quest for the Best Coca-Cola premia il miglior CokeTails 2018 I migliori bartender e cocktail bar italiani si sono sfidati…

Febbraio 14, 2019 3:14 pm

The Quest for the Best Coca-Cola premia il miglior CokeTails 2018

I migliori bartender e cocktail bar italiani si sono sfidati con ricette inedite per rompere le regole della premium mixability

Milano, 14 Febbraio 2019 – Da sempre Coca-Cola fa parte dei momenti speciali della vita di ognuno di noi, con il suo gusto inimitabile dal 1886. Bevuta liscia, con l’aggiunta di ghiaccio o mixata sapientemente in cocktail alcolici o analcolici: quando la serata è con Coca-Cola, tutto può accadere. Il solo piacere di bere una Coca-Cola rende il momento speciale.

Per questo, all’inizio dello scorso anno ha lanciato Coca-Cola CokeTails 2018, un format interamente dedicato ai migliori bartender e cocktail bar italiani che conferma il ruolo di Coca-Cola nell’ambito della premium mixability.

Attraverso una piattaforma dedicata, i partecipanti hanno potuto mettersi a confronto con la propria inventiva e il loro talento nella realizzazione di nuovi “CokeTails”, ricette inedite in cui Coca-Cola Original Taste e Coca-Cola Zero Zuccheri diventano l’ingrediente principale di un mix unico ed equilibrato, ma al tempo stesso inusuale e inaspettato.

Testimonial e primo promotore del progetto con quattro CokeTails esclusivi, il barman di fama internazionale Dushan Zaric dello speakeasy bar “Employees Only”.

Lunedì sera presso le Officine del Volo a Milano davanti a oltre 200 ospiti si è tenuto l’esclusivo evento dedicato alla scelta del Best Coca-Cola Coketail 2018: una finale live tra i 10 migliori
cocktail del contest, 5 per ciascuna delle categorie Unexpected Classic e Breaking the Rules.
Il premio per il Best CokeTail 2018 è andato a Sembra Cola ma non è di Mattia Lissoni, bartender e proprietario del Pinch di Milano.

A decretare il vincitore i tre giurati Andrea Delogu, speaker radiofonica noto volto del web e della tv che ha anche condotto la serata, Dushan Zaric e Viviana Manera, Marketing Manager Coca-Cola Italia.

La ricetta:

Sembra Cola ma non è

Ingredienti:

45ml Rum Agricolo infuso alla Fava Tonka
15ml Fernet Branca
15ml Liquirizia Calabra
30ml Sciroppo di Earl Gray (1:2)
Top Coca-Cola Original Taste

Metodo: shaker

Bicchiere: servire in bottiglia di Coca Cola

Bartender: Mattia Lissoni

Locale: PINCH – MILANO

Il Pinch nasce quattro anni fa e fin da subito l’idea è stata quella di non essere un punto d’arrivo ma di partenza. Ad oggi, è il fratello maggiore di altre due attività. Con il suo ambiente caldo e conviviale è una perfetta seconda casa sia nelle torride estati che nei lunghi inverni milanesi. Ogni tre mesi un nuovo menù con dodici signature creati dal proprietario e Head Bartender Mattia Lissoni e dal suo staff. Il concetto di mixology è basato su un enorme lavoro a porte chiuse, sia di ricerca che di preparazione, per poter offrire al cliente un approccio facile e divertente che non intimorisca ma coinvolga.

Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

il cavatappi ha una storia molto lunga e interessante.

Non ci sono molti strumenti in cucina o nel bar che sono dati per…

By

Lavoro al bar e famiglia, mantenere l’equilibrio

Come genitore, è naturale sentirsi in colpa quando non si trascorre del tempo con…

By

Da allievo a maestro del bar

Man mano che la tua carriera avanza, potresti trovarti in una posizione in cui…

By

The Court, il nuovo cocktail bar firmato Matteo Zed

Ciao Matteo, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Qual’è…

By

Ron – stile spagnolo

Prodotto principalmente a Cuba, a Porto Rico, in Venezuela o nella Repubblica Dominicana. Si…

By

Rum o Rhum? quali sono le differenze

"Rum" e "rhum" sono due spiriti distinti o solo modi diversi di pronunciare la…

By

This website uses cookies.