Categories: mixologist in evidenza

Cocktail Week: Martina Bonci

Florence Cocktail Week è alle porte, e con lei la neo-nata Tuscany Cocktail Week. Tra i top bartender della regione,…

By FSB
Maggio 5, 2019 12:18 pm

Florence Cocktail Week è alle porte, e con lei la neo-nata Tuscany Cocktail Week. Tra i top bartender della regione, spicca una nutrita pattuglia femminile. Abbiamo deciso di intervistare queste 7 protagoniste della mixology, per saperne di più sulle loro storie e le loro creazioni. Eccoci a Firenze, per incontrare Martina Bonci

Ciao Martina, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? come ti sei avvicinata al mondo dei cocktail?

Sono Martina Bonci, vengo da Gubbio ed é li che mi sono avvicinata al mondo del bartending. Al tempo facevo la pallavolista e una mia team mate aprì un locale, così per darle una mano mi sono improvvisata bartender e con molta curiosità e un po’ per gioco mi sono avvicinata a questo mondo. Dopo qualche anno di lavoretti saltuari al bar mi hanno assunto in via definitiva, e grazie al mio titolare e amico ho iniziato ad apprezzare sempre di più il mondo del bartending e la mixology. Col tempo mi sono appassionata sempre di più alla ricerca e alla lavorazione degli ingredienti. Nel 2014 ho conosciuto Martina Lucatelli e il suo progetto innovativo di “Gesto” e da allora fino ad oggi collaboro con lei nella gestione di 5 locali (li ho aperti tutti, da Perugia, Firenze, i 2 di Milano, Bologna e Padova

Ci racconti brevemente il locale dove lavori? Da quanto tempo ti trovi dietro questo bancone?

Lavoro per Gesto dal 2014. Gesto é un progetto ambizioso che unisce l’ecosostenibilitá alle più moderne tecniche di mixology. Noi crediamo nel riciclo degli ingredienti e nella loro trasformazione. La collaborazione tra bar e cucina é fondamentale. Tutti i prodotti trattati vengono utilizzati fino in fondo. Così si evitano sprechi e si creano nuovi ingredienti a cui seguono nuove ricette, nuovi traguardi e nuove sfide. Stiamo inserendo sempre più spesso nei nostri drink home made super food come acai, bacche di goji, moringa e curcuma.

Il tuo locale attualmente partecipa alla Cocktail Week. Ci racconti il drink con cui partecipate?

Il cocktail che presentiamo nasce da uno studio fatto sul gin Peter in Florence. Il drink é un twist sul negroni, costruito per esaltare le botanicals del gin. Un distillato davvero di livello, è stato un immenso piacere approfondire, lavorare e bere! Il liquore al bergamotto homemade rende il cocktail rotondo e L’infusione del bitter con il rosmarino insieme a quella di vermouth e boccioli di rosa esaltano l’armonia che contraddistingue questo cocktail.Tutto questo crea un drink che si distingue per finezza ed eleganza.
Cin cin

Recent Posts

East London Liquor Company,  il London Dry che sta facendo impazzire Londra

East London Liquor Company riporta dopo oltre un secolo la produzione di Gin nell’East…

By

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

This website uses cookies.