Categories: Miscelazione

Cos’è un Daisy?

Dicembre 10, 2018 12:24 am

Incontriamo la famiglia degli american drinks i Daisy. Con solo due spiriti e alcuni altri ingredienti veramente comuni, lascia che ti mostri come fare i Daisies.

La categoria dei Daisy è stata creata in un momento in cui alcool di qualità era scarso e la gente ha dovuto inventare. Il proibizionismo aveva colpito l’America e i cocktail erano una necessità per rendere l’alcol bevibile.

La base di un Daisy è un sour; spirito, succo di agrumi e un dolcificante. Il dolcificante utilizzato è quasi sempre a base di arancia basato su ricette storiche. A volte si trattava di succo d’arancia, di liquori caldi o liquori ottenuti con infusioni homemade. Oggi il Cointreau sarà sempre un’ottima scelta, ma anche il triple sec farà il suo lavoro e forse anche il Grand Marnier.

Puoi fare un Daisy con qualsiasi spirito. Gin, rum, brandy, whisky, vodka, tequila …
Durante il proibizionismo, il tipo di gin usato più probabile era jenever.
Il bello del formato daisy è che funziona con qualsiasi spirito di base. Il Gin Daisy (o White Lady) è la bevanda più conosciuta che usa il nome daisy. La Margarita è la bevanda più popolare. Un cosmopolita è semplicemente una margherita a base vodka allungata con succo di mirtillo.

La parte dolce
Quando sviluppi le ricette per un daisy, tieni presente che stai modificando lo spirito di base con un liquore. I liquori aggiungono zucchero e diversi livelli di alcol. Ciò significa che dovrai regolare la quantità che aggiungi alla tua bevanda per ottenere un giusto equilibrio.

Sour
La componente aspra è limone o succo di lime. Potresti sperimentare con acido citrico, malico o tartarico. Essere consapevoli del fatto che la sostituzione di diversi acidi cambia il livello di pH. La maggior parte degli acidi avrà un pH più alto rispetto al limone o al lime. Poiché gli acidi bilanciano lo zucchero, dovrai dosare usare meno zucchero.

Il metodo
Un classico cocktail daisy, incorpora liquidi di diverse densità. Ciò significa che è tipicamente una bevanda shakerata. Agitare vigorosamente per 10 – 15 secondi. Filtrare e servire oppure on the rocks.

Il ghiaccio
Il classico gin daisy viene solitamente servito su ghiaccio a cubetti. È una bevanda estiva rinfrescante. Meglio servito molto freddo. Ma questa è una bevanda in cui molti elementi sono opzionali. Servi un Brandy Daisy in una coupé o un bicchiere da martini. Fai un Hemingway Daiquiri miscelato o versato su ghiaccio tritato.

[us_image image=”9406″]
Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Storia del protossido di azoto al bar e avvertenze

Sintetizzato dal filosofo e chimico Joseph Priestley nel 1772, il protossido di azoto (E942)…

By

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By

The Bearcat cocktail ricetta e storia

The Bearcat Servire in coppetta Ingredienti e quantità: 3,0 cl Pikesville Rye 1,5 cl…

By

Luca Gandolfi un barman a vela

Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione (G. W. F. Hegel).…

By

Il pairing pizza&cocktail secondo Marco Serri del “Big Easy”

Una serata a metà strada tra mixology e arte bianca, tra cocktail e pizza,…

By