Categories: Prodotti

Fee Brothers

Era l'anno 1835. In una fredda giornata di marzo, quando a 31 anni Fee Owen entrò in America. Era nato…

Giugno 20, 2012 10:55 pm
Era l’anno 1835. In una fredda giornata di marzo, quando a 31 anni Fee Owen entrò in America. Era nato in Irlanda a County Monaghan. Nel 1847 Owen aveva aperto un negozio di macelleria e viveva a Rochester, New York con sua moglie, Margaret, ei loro tre figli, James, Mary Jane, e Owen Jr.
Oggi, Brothers Fee è ancora in espansione. La lista dei prodotti vanta oltre 80 aromi, le ultime novità: sapori di caffè e Cappuccino. Il Mercato di Fee Brothers si estende da costa a costa negli Stati Uniti. I prodotti sono spediti anche in Austria, Le Isole Vergini, e Corea. Fee Brothers vende i propri prodotti ad una varietà di diversi tipi di distributori nonché ristoranti, bar, caffetterie, gelaterie.

Molti anni sono passati da quando il salottino/salumeria è stata fondata nel 1863. Ora, all’inizio del nuovo millennio, la quarta generazione della Fee si guarda avanti con anticipazione positiva. La cura che la Fee Brothers mette nell’imbottigliare i loro prodotti e la preoccupazione per ciascuno e per le esigenze di ogni cliente porta l’azienda verso il futuro. La famiglia Fee prende l’orgoglio nella storia della propria azienda mediante la visualizzazione di questo versetto:
The House of Fee by the Genesee since eighteen hundred and sixty-three.

Old Fashion Bitters
Il Bitters classico utilizzato in ogni bar. Un ingrediente necessario in un Manhattan o un Planter’s Punch e in molte altre bevande.

Orange Bitters
Questo ingrediente per cocktail è passato inosservato per anni, fino a poco tempo. Un nuovo interesse per i cocktail classici lo ha fatto uscire dal pensionamento.

Peach Bitters
Un altro ingrediente per cocktail perso e ritrovato sta godendo nuovo interesse.

Mint Bitters
Il gusto fresco di menta, quando non si dispone di foglie di menta a portata di mano.

Lemon Bitters
Il Fee Brothers originale, i Bitters al Limone conferiscono un gusto accattivante di agrumi con un pizzico di citronella per le vostre bevande.

Grapefruit Bitters
Il gusto di agrumi del Pompelmo in combinazione con i sapori di spezie.

Rhubarb Bitters
Il sapore delicato del rabarbaro in combinazione con altri sapori disponibile dal 1800.

Cherry Bitters
La ri-nascita di un ingrediente storico. Utilizzare un dash o due per migliorare un cocktail con il suo sapore di frutta.

Whiskey Barrel Aged Bitters
Appena svuotato dalle botti di rovere di whisky del Tennessee, interni carbonizzati e intrisa di whisky invecchiato, vengono utilizzati da Fee Brothers nel Whiskey Barrel Aged Bitters. Assaporare il risultato della mix di questi grandi sapori. Questo bitter è un elemento di edizione rigorosamente limitata e imbottigliato solo una volta all’anno in primavera.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

East London Liquor Company,  il London Dry che sta facendo impazzire Londra

East London Liquor Company riporta dopo oltre un secolo la produzione di Gin nell’East…

By

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

This website uses cookies.