1 min read

“Gingegneria Applicata”, il giro d’Italia in 100 Gin

Oltre ad una grande passione, il gin sta diventando sempre più un fenomeno social-e. Il nuovo libro del bartender ed influencer
Lorenzo Borgianni ne è la prova.

Una sorta di “giro d’Italia” tra i migliori gin in circolazione: “Gingegneria Applicata”
(ed. Il Forchettiere) è un progetto che nasce con l’ambizione di offrire
una fotografia contemporanea e, quanto più completa possibile, del mondo dei
gin italiani. In un momento di profonda espansione dei Craft Spirits, Lorenzo Borgianni – celebre in rete come “Il Gingegnere” – accompagna il lettore alla scoperta
di storie coloniali e mediche, tra botaniche e spezie, territori e amicizie, tradizioni e
rivoluzioni, con l’obiettivo di identificare 100 imperdibili gin che caratterizzano il nostro Paese da Nord a Sud, senza dimenticare le isole.

“Scrivere mi è sempre piaciuto molto – racconta l’autore – e nelle recensioni online
non mi sono mai limitato a pubblicare foto o video, ma ho sempre provato a spiegare
con le parole ciò che i sensi mi trasmettevano”.
Ad affiancarlo in questo viaggio elettrizzante, le penne di Federico S. Bellanca e Giacomo Iacobellis, oltre alle illustrazioni di TheAnimismus.

“Gingegneria Applicata” non è una guida, ma un omaggio a una realtà sempre più in ascesa e riconosciuta (anche internazionalmente) come quella dei Craft Spirits italiani, in particolare del gin.

“Il mio compito è raccontare una bottiglia con più onestà e trasparenza possibile. Le guide danno punteggi, fanno classifiche, hanno il compito di testare tutti i prodotti presenti sul mercato. Non è questo il mio lavoro. Io sono un bartender, e da qualche tempo anche un divulgatore su tutto quello che riguarda questo magnifico distillato”. Spiega Lorenzo Borgianni.

Insomma un libro da leggere tutto d’un fiato, anzi d’un sorso.
O magari da assaporare una pagina alla volta, proprio come un appassionante Gin Tonic.