Il progetto EVO e OdeV-pod

EVO (la grappa da cui il progetto è partito si chiama semplicemente come il brand stesso) è una grappa riserva che affina in parallelo in ciliegio, castagno e faggio per una media di quattro anni. Un affinamento così particolare ne ha fatto, probabilmente, la grappa più elegante, morbida complessa e persistente presente sul mercato. Una grappa diversa ed assolutamente riconoscibile, premiata a luglio 2018 dal prestigioso IWS Award con la medaglia d’oro (97/100).

FUMO è la seconda grappa del progetto. Ancora più evoluta e distante dalla tradizione. E’ stata pensata con l’obiettivo di essere elegante e piacevole quanto E V O, con sentori di affumicatura mai aggressivi e prevaricanti. L’ideale sarebbe stato riuscire a confinare i sentori di fumo alla chiusura della degustazione. Il risultato raggiunto è esattamente questo. Naso ed entrata in bocca non mostrano quasi alcuna presenza di sentori di fumo. Ciò che si percepisce chiaramente è la grande morbidezza derivante dall’affinamento in ciliegio. Dopo pochi istanti la morbidezza vira verso note più secche ed il retrogusto rivela – quasi inaspettata – la forte personalità derivante dal fumo. Piacevolissima esperienza gustativa e prodotto sorprendentemente stimolante in miscelazione. DWINE è un Brandy. Il disciplinare di produzione Italiano richiede un affinamento minimo di 24 mesi in botte grande di rovere affinché un distillato di vino diventi “Brandy”. L’utilizzo di legni Italiani in affinamento è però l’elemento caratterizzante del progetto. Portare nel brandy la morbidezza del ciliegio compensata dalla struttura severa del castagno è l’evoluzione pensata: 30 mesi in rovere (per diventare tecnicamente brandy) e due anni addizionali in ciliegio e castagno per acquisire l’inconfondibile “stile EVO”.

Related Posts

No Content Available
Next Post