Categories: Cocktails Classici

Il Saturn Cocktail: storia e ricetta

L'aereo a razzo X-15, era una vera trappola mortale, fondamentalmente un sedile imbullonato nella parte anteriore di un motore a…

Febbraio 9, 2020 1:11 pm

L’aereo a razzo X-15, era una vera trappola mortale, fondamentalmente un sedile imbullonato nella parte anteriore di un motore a razzo a carburante liquido, è stato il primo tentativo riuscito degli Stati Uniti di far volare un aereo al limite dello spazio.

A quanto pare, quell’aereo è stato anche d’ispirazione per un insolito drink tiki, una miscela a base di gin conosciuta originariamente come l’X-15 Cocktail.

Il cocktail X-15 è stato creato da J. “Popo” Galsini, noto per essere uno dei migliori barman tiki degli anni ’50 e ’60. Secondo il Beachbum Berry Remixed di Jeff Berry, Galsini stava lavorando al Kona Kai di Huntington Beach, in California, a quanto pare la pozza d’acqua preferita dagli ingegneri del Douglas Aircraft che progettarono l’aereo a razzo. Il cocktail è stato il suo tributo alla loro ingegnosità.

Ma nell’ottobre 1967, poco dopo aver introdotto la bevanda, uno degli X-15 si schiantò. Il pilota Michael Adams morì nell’incidente e Galsini decise di cambiare il nome X-15. Ha ribattezzato la sua bevanda come Saturn Cocktail, ed è sotto quel nome che la bevanda ha vinto il World Cocktail Championship dell’International Bartender’s Association.

Il Saturn è la pecora nera del gregge, una bevanda tiki a base di gin. Sebbene il rum sia messo da parte, sono presenti molti degli ingredienti tipici dei tiki: orzata, falernum, sciroppo di frutto della passione e succo di agrumi fresco.

Un’altra differenza rispetto al tipico tiki è che il Saturn ha una gradazione alcolica molto bassa. Per lo più succo, sciroppi e ghiaccio, contiene meno di un shot di gin. In realtà è più leggero di un gin tonic o di un Tom Collins, a meno che non si contino le calorie.

Il cocktail di Saturn
Berry cita un’intervista del Orange County Register con Galsini in cui il barman, rispondendo a cosa rende un drink perfetto, ha detto: “Li mescolo come piace a me e immagino che piaccia anche alle altre persone.”

Ecco come Galsini amava il suo Saturn, secondo Berry:

Cocktail Saturn ricetta
J. “Popo” Galsini, 1967

Ingredienti e quantità:

1,5 cl di succo di limone fresco
1,5 cl purea frutto della passione
0,75 cl falernum
0,75 cl orzata
3,5 cl gin

Metodo: blended

Il Saturn non è così dolce come suggerirebbe la proporzione tra sciroppi e agrumi. Invece, è leggero e fresco, il limone arriva senza essere troppo aggressivo.
Il naso è molto leggero, come ci si potrebbe aspettare, ma ha solo un aroma di gin e limone.

Il primo assaggio trasmette la freschezza del limone, poi il frutto della passione e infine, a malapena, i sapori più terrosi e ricchi di nocciole del falerno e dell’orgeat. Il risultato è fruttato, complesso e rinfrescante. Curiosamente, il gin sembra quasi assente.

Ma questo non vuol dire che non ci possano essere variazioni. Come con qualsiasi drink tiki, è un ottimo drink per gli esperimenti.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Ago Perrone e Giorgio Bargiani svelano la nuova cocktail list del Connaught Bar di Londra

Dopo la tanto attesa riapertura di settembre 2020 e l’annuncio della vittoria di Best…

By

Intervista a Elena Montomoli, barmanager di Casa Minghetti a Bologna

Intervista a Elena Montomoli, barmanager di Casa Minghetti a Bologna e la sua drink…

By

East London Liquor Company,  il London Dry che sta facendo impazzire Londra

East London Liquor Company riporta dopo oltre un secolo la produzione di Gin nell’East…

By

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By