Categories: Interviste

Intervista a Chiara (Brand Manager) Gin Sabatini

  Andrea Marangio: Benvenuta Chiara (Brand Manager) questo è il gruppo WhatsApp di Barman Italia Andrea Marangio: Fate pure le…

Ottobre 18, 2018 10:06 pm

Andrea Marangio: Benvenuta Chiara (Brand Manager) questo è il gruppo WhatsApp di Barman Italia

Andrea Marangio: Fate pure le vostre domande a Chiara.

Gin Sabatini (Chiara): Buongiorno a tutti, è un piacere conoscervi ed introdurvi al mondo di Sabatini Gin. Fatemi pure le vostre domande cercherò di rispondere nel minor tempo possibile

Cecco: Non conosco il prodotto. Magari una descrizione sul prodotto. Botaniche, sapore ecc

Lorenzo: Buongiorno Chiara, io non l’ho
Mai usato..Ma mi piacerebbe provarlo..é un London dry o un distilled dry Gin? Mi piacerebbe sapere se le botaniche sono tutte italiane.

Gin Sabatini: Sabatini Gin è un London Dry Gin con un cuore toscano. Produciamo tutte le botaniche a Villa Ugo, Cortona (Arezzo) storica villa e residenza della Famiglia Sabatini. Questo family business nasce dall’amore verso il buon bere, ereditato dal nonno Guglielmo fondatore di numerose distillerie in Cile ed Australia, e verso la propria terra: la Toscana. Produciamo e lavoriamo le 9 botaniche (ginepro toscano, Iris fiorentino, coriandolo, salvia, timo, Lemon Verbena, lavanda, finocchietto selvatico, foglie d’ulivo) a Cortona e distilliamo alla Thames Distillery a Londra, storica distilleria il cui master distiller Charles Maxwell ha alle spalle secoli d’esperienza nella distillazione. Abbiamo voluto associare questi due grandi elementi qualitativi (botaniche italiane e distillazione londinese) per creare un gin con un bouquet mediterraneo. Al Taste rimane morbido e pulito, la forte presenza del ginepro abbraccia la componente balsamica (lavanda, salvia, finocchietto selvatico) e quella fresca (timo, verbena)

Gin Sabatini: È prodotto tramite processi di distillazione tradizionali quindi distillazione discontinua in pot still

Gin Sabatini: Vi mando qualche foto. Questa è Una parte della produzione Delle nostre botaniche in Villa Ugo

Mirfand: Salve Chiara, quale tonica è consigliata per il vostro Gin?

Gin Sabatini: Consigliamo una tonica dry, se possibile accompagnata da due foglie di lemon Verbena o da una rametto di timo

Lorenzo: Ottimo..
Da chi siete distribuiti in Italia?

Gin Sabatini: Da Ghilardi Selezioni

Mirfand: Quale marca di tonica esalta al meglio il vostro prodotto?

Gin Sabatini: Noi ancora più amiamo un prodotto che si è un pò perso quale l’acqua brillante Recoaro.
Altrimenti una Fever Tree Indian va bene.

Lorenzo: La tonica scortese? Magari quella senza zucchero?

Gin Sabatini: Preferiamo la Cortese con il nostro gin

Duccio: Avete qualche signature cocktail?

Gin Sabatini: Sì certo, a partire da un classico SabaTonic che amiamo consigliare con una tonica dry, Delle foglie di Verbena o del timo. Essendo toscani amiamo anche rifarci alla miscelazione Toscana come in un grande classico quale il Negroni servito con un’oliva

Gianluca: Botanica del Gin?!

Gin Sabatini: Sono 9 le nostre botaniche:
Ginepro toscano
Iris fiorentino
Coriandolo
Finocchietto selvatico
Lemon Verbena
Salvia
Timo
Lavanda
Foglie d’ulivo

Gin Sabatini: La presenza del ginepro incontra le componenti balsamiche della lavanda, della salvia, del finocchietto e quelle fresche/erbacee del timo, della Verbena

Gin Sabatini: Al palato morbido e pulito

Federica: Ciao Chiara dove avete la vostra distilleria ? Bellissima la lavorazione delle botaniche

Gin Sabatini: La nostra distilleria è a Londra ma volendo su prenotazione il Martedì ed il Giovedì è possibile visitare Villa Ugo ed il nostro giardino botanico.
https://www.sabatinigin.com/it/gin-tour

Federica: Molto bello iniziativa ottima per raccontare e spiegare le botaniche

Gin Sabatini: Grazie, vi aspettiamo!!

Mirfand: Avete una pagina Instagram?

Gin Sabatini: https://instagram.com/sabatinigin?utm_source=ig_profile_share&igshid=wqd3xq9266nb

Andrea Marangio: Grazie a Chiara per averci parlato del suo gin e della disponibilità.

Recent Posts

Dal Post proibizionismo Americano ad oggi

Per i bartenders, in particolare quelli che comprendono l'impatto significativo che il proibizionismo ha…

By

Amaro Ramazzotti la storia

Bitter. La parola significa "amaro" in italiano. Ma è anche il nome di un…

By

Tre domande a Giulia Castellucci

Intervista esclusiva per Barmanitalia a Giulia Castellucci, bar manager e comproprietaria di Co.So Cocktail…

By

Ingredienti non vegani che puoi trovare nel tuo cocktail

Nel mondo dei cocktail, siamo abbastanza bravi a conoscere oscuri fatti storici su categorie…

By

il cavatappi ha una storia molto lunga e interessante.

Non ci sono molti strumenti in cucina o nel bar che sono dati per…

By

Lavoro al bar e famiglia, mantenere l’equilibrio

Come genitore, è naturale sentirsi in colpa quando non si trascorre del tempo con…

By

This website uses cookies.