Categories: Merceologia

L’Akvavit

Amato nella forte e gaudente Monarchia del XVI dagli stessi re Cristiano  III e Federico II, parliamo appunto dell'Akvavit distillato ottenuto…

Settembre 19, 2010 12:16 am

Amato nella forte e gaudente Monarchia del XVI dagli stessi re Cristiano  III e Federico II, parliamo appunto dell’Akvavit distillato ottenuto da materie semplici come patate o grano e successivamente elaborato con altri aromi.
L’Akvavit fu piacere e dolore a causa del suo spropositato consumo nella Danimarca

tanto da spingere l’illuminato Sovrano Cristiano IV ad intervenire predicando una battaglia contro il consumo a dismisura d’alcol, impose le prime tasse su quest’ultimo, attivando tutto un sistema di controllo sulla produzione clandestina e invitò il Clero ad non utilizzare alcolici durante le cerimonie religiose.
L’Akvavit un distillato prodotto ad Aalborg che va bevuto tutto di un sorso e di seguito un boccale di birra, per la povertà della sue materie prime patate e grano appunto, subisce diverse distillazioni, atte a migliorarne la qualità nonché vi è un trattamento con carbone di legna, per eliminarne il cattivo test iniziale.
Nei secoli scorsi le distillerie erano più di 2500, ora ne rimangono solo alcune che si dividono la produzione ed il commercio di questo distillato nordico che rimane intrinseco alla Danimarca ed a quei popoli che per caratteristiche e vicissitudini si accomunano in gusti e tradizioni.
Elemento distintivo della civiltà di questo popolo fu appunto l’avvertire ed il limitare dell’inconsapevole consumo di tale distillato, pur rimanendo nella misura equilibrata un buon deterrente contro il freddo dei paesi nordici.
L’azienda principe nella sua produzione è la De Danske Sprit Fabrikker nella cui bottiglia figura la croce di Malta emblema delle sue navi mercantili, questo distillato nella sua semplicità è stato ed è tuttora elemento distintivo di un mercato ed un prodotto amato da tutte le classi sociali Danesi.
Nei secoli ha saputo mantenere la sua fetta di mercato, contrapponendosi ad altri principi del mercato quali il Whisky e la Birra, ciò legato anche al fatto della sua alta considerazione nella sfera Monarchica e nella sua Corte.
Dall’austera e civile Danimarca un emblema storico della sua terra l’Akvavit.

Recent Posts

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By

The Bearcat cocktail ricetta e storia

The Bearcat Servire in coppetta Ingredienti e quantità: 3,0 cl Pikesville Rye 1,5 cl…

By

Luca Gandolfi un barman a vela

Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione (G. W. F. Hegel).…

By

Il pairing pizza&cocktail secondo Marco Serri del “Big Easy”

Una serata a metà strada tra mixology e arte bianca, tra cocktail e pizza,…

By

Whizz Bang cocktail

WHIZZ BANG Servire in coppetta Ingredienti e quantità: 2,0 cl Vermouth dry Noilly Prat 4,5…

By