Categories: Noi e l'alcool

L’alcol e dieta

Anche se l’alcol ha un alto contenuto di calorie, l'alcol non è considerato dal nostro corpo come una fonte di…

Febbraio 15, 2012 2:03 pm

Anche se l’alcol ha un alto contenuto di calorie, l’alcol non è considerato dal nostro corpo come una fonte di energia preziosa e quindi metabolizzato in un modo diverso dal cibo.

Questo spiega i risultati di recenti ricerche che indicano che il consumo moderato di alcool non causa l’eccesso di peso, ma piuttosto una riduzione.
Una caloria è una misura di energia alimentare. Questa energia viene utilizzata dal nostro metabolismo per essere convertito in ATP, il carburante utilizzato per eseguire l’organizzazione. Le calorie in eccesso vengono memorizzate per uso futuro, per lo più sotto forma di grasso.
Un bicchiere di vino contiene 120 calorie, mentre una bottiglia di birra contiene 150. Dato il suo alto contenuto calorico, si crede, a torto, che il consumo di alcol è associato con energia extra e peso. Ma questo non è vero. Nella maggior parte degli studi epidemiologici, giro-vita di persone che bevono alcol non è superiore a quello degli astensionisti.
Spesso, i bevitori moderati hanno anche un indice di massa corporea inferiore alla media! Recentemente, uno studio di circa 20.000 donne degli Stati Uniti ha rilevato che un consumo moderato di alcol non causa l’eccesso di peso, ma Al contrario, è associato ad una diminuzione del rischio di sovrappeso e obesità.

Come è possibile?
Una delle priorità dell’organismo è quella di eliminare l’alcol attraverso sistemi di disintossicazione del fegato. Uno di questi sistemi, è chiamato sistema di ossidazione microsomiale dell’etanolo.
A differenza del normale metabolismo del cibo, questo sistema non consente di estrarre l’energia contenuta nella molecola di alcool, Quindi la trasformazione di alcol del sistema non è destinato alla formazione di ATP o di riserve di grasso, ma è associato alla dissipazione di calore. In altre parole, le calorie dell’alcol calorie sono per lo più neutrali, non utilizzate come fonte di energia da mettere in riserva.

Si deve tuttavia tenere presente che altri elementi oltre l’etanolo sono presenti anche nelle bevande alcoliche. La birra, per esempio, contiene molto zucchero dagli zuccheri del malto che contribuiranno alla messa a riposo di grasso. L’alcol può anche stimolare l’appetito e portare ad un consumo eccessivo di calorie provenienti da altre fonti, come le noccioline.
Per noi, è meglio limitare gli eccessi e godere con moderazione!

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Apericena a buffet? Addio

Uno dei tanti piccoli cambiamenti che ci attendono, cambiando totalmente il nostro stile di…

By

Naked And Famous storia e ricetta

I nuovi cocktail nascono spesso come riff di vecchi classici, ma la carta genealogica…

By

Spicy Fifty cocktail storia e ricetta

Con un curriculum che vanta esperienza nella creazione di cocktails per presidenti e reali,…

By

Fernandito cocktail storia e ricetta

Fernando, Fernandito, Fefi o semplicemente Fernet e Coca è una bevanda tipica e semplice…

By

Trinidad Sour storia e ricetta

Il Trinidad Sour è stato inventato dal barman newyorkese Giuseppe González al Clover Club…

By

Tipperary cocktail storia e ricetta

La storia dietro questo elegante drink, che è apparso per la prima volta nel…

By

This website uses cookies.