Categories: Cucinare al bar

La Banana Split

Uno dei dolci più popolari in America, la Banana Split è stata inventata da David Evans Strickler, a 23 anni,…

Gennaio 6, 2013 2:10 am
Uno dei dolci più popolari in America, la Banana Split è stata inventata da David Evans Strickler, a 23 anni, farmacista apprendista presso la Farmacia Tassel a Latrobe, Pennsylvania (famoso anche come il luogo di nascita della birra Rolling Rock) in Strickler 1904.

Ha creato la sua Banana Split con tre palline di gelato (vaniglia, cioccolato e fragola) su un banana dimezzata e condita con cioccolato, marshmallow, noci, panna montata e una ciliegia (ha anche commissionato ad una società locale per creare un lungo e stretto piatto per ospitare una banana). Il prezzo per la coppa Banana Split tripla era 10 centesimi, il doppio del prezzo delle altre coppe, ma è diventato immediatamente popolarissima per gli studenti del News Saint Vincent College.

La storia della banana split può essere meglio descritta come un duello combattuto con orgoglio civico a suon di lunghi cucchiai.

Altra versione

Nel 1907, tuttavia, il proprietario di un ristorante a Wilmington, Ohio, di nome Ernest Hazard sostiene di aver inventato un dessert gelato che ha caratterizzato una banana split con molti diversi gusti di gelato e condimenti. Hazard sfidato il suo staff per creare un dolce nuov, che appello ai giovani studenti, ma riferito nessuno dei loro sforzi sono stati trovati adatti. Hazard stesso affermava di aver creato la prima versione di banana Split, apparentemente inconsapevole delle rivendicazioni Latrobe precedenti.

Le città di Latrobe, Pennsylvania e Wilmington, Ohio Si contendono ogni pretesa di essere la casa della banana split originale, ancohe se solo Wilmington sponsorizza in realtà un festival annuale di Banana Split. Il problema principale per stabilire il luogo di nascita effettivo storico della banana split si trova con adeguata documentazione. Strickler potrebbe aver inventato una banana a base di gelato diversi anni prima di Hazard, ma pochi elementi concreti di prova esistono per provare il credito al di là di ogni ragionevole dubbio.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail

 Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail Head Mixologist Connaught Bar Londra Cocktail: Number 11…

By

This website uses cookies.