Categories: In evidenza

La barlady Selia Bugallo vince Art of Italicus Aperitivo Challenge 2019

La challenge ideata da ITALICUS®, Rosolio di bergamotto, per eleggere il migliore aperitivo ispirato all’arte, è giunta alla fase finale…

11 Novembre, 2019 11:43 pm

La challenge ideata da ITALICUS®, Rosolio di bergamotto, per eleggere il migliore aperitivo ispirato all’arte, è giunta alla fase finale a Barcellona, proclamando la vincitrice assoluta.
Sul podio anche l’italiano Dario Doimo, arrivato secondo, e la francese Melissa Coutant, terza.

Milano, 11 novembre 2019 – ART OF ITALICUS® Aperitivo Challenge 2019 ha raggiunto la sua fase finale per incoronare come “Best bar artist of the year”: Selia Bugallo. La bar lady di origine spagnola, che oggi lavora al Kwant di Londra, con il suo cocktail The Three Of Us ha superato gli altri undici finalisti e si è aggiudicata il titolo.

ART OF ITALICUS® Aperitivo Challenge 2019 è la competizione internazionale che ha fatto tappa nelle maggiori città europee per eleggere i “Bar Artists of the Year” di ogni singolo Paese. I dodici finalisti hanno raggiunto Barcellona per sfidarsi sul piano internazionale a colpi di cocktail. Selia Bugallo si è misurata con grandi professionisti del settore per ottenere il titolo e avere l’opportunità di vivere un’esperienza unica presso il NoMad di New York, uno dei primi tre top 50 locali in tutto il mondo.

Tra i primi tre classificati c’è anche il pluripremiato campione trevigiano di Flair Bartending, Dario Doimo, con il suo Pink Mist che ha conquistato il secondo posto. Doimo che lavora al Mr. Coco di Las Vegas, ha vinto Bar Artists of the Year negli USA preparando il suo cocktail con Italicus, profumato con una punta di Scrappy’s Bitter al limone nero (limone disidratato). Al terzo posto c’è un’altra donna, la francese Melissa Coutant con il cocktail Acqua Angelica. Alla competizione finale ha partecipato anche Lucas Kelm, del gruppo Alajmo, che si è presentato con la solita grinta per rappresentare l’Italia con stile ed eleganza, con il suo cocktail Sketch.

Il cocktail della vincitrice Selia Bugallo, al suo primo concorso, si è distinto per il concept da cui è stato creato: l’arte del flamenco. Nel creare questo aperitivo, la bar lady si è ispirata alla sua esperienza di ballerina professionista di flamenco, mettendo insieme bellezza, eleganza e semplicità. La strada per il successo nella danza è riuscire ad armonizzare in un tutt’uno mente, corpo e anima: da qui il nome del cocktail The Three of Us.

Con l’obiettivo di innovare la tradizione dell’aperitivo, incoraggiando lo sviluppo di una forma d’arte tanto inconsueta quanto contemporanea, ART OF ITALICUS® Aperitivo Challenge permette a bartender professionisti di essere eletti a veri e propri artisti del cocktail e dell’aperitivo, creando nuovi abbinamenti, ma soprattutto realizzando in forma liquida la loro idea di arte.

“Tutti i nostri finalisti quest’anno hanno creato vere e proprie espressioni artistiche legate all’essenza più profonda dell’Aperitivo e di Italicus – commenta Giuseppe Gallo, creatore e fondatore di Italicus – Il cocktail e l’ispirazione di Selia hanno colto appieno l’arte e l’anima di ITALICUS® nel modo più delizioso e creativo”.

The Three of Us, il cocktail di Selia Bugallo
Ingredienti: 45 ml Italicus – Rosolio di bergamotto, 25 ml Oloroso sherry, 15 ml Sake, 60 ml di tonica profumata al rosmarino e pompelmo, un pizzico di caffè macinato.
Preparazione: mescolare il sake con lo sherry e lasciare in infusione con la polvere di caffè usando la tecnica aeropress. Aggiungere Italicus e mescolare delicatamente, quindi versare in un bicchiere Highball. Coprire con la tonica e guarnire con basilico.

Pink Mist, il cocktail di Dario Doimo
Ingredienti: 1 ½ once Italicus – Rosolio di bergamotto, 1 once Galliano, 0,5 once Alessia bianco, 0,5 once Lustau Los Arcos Sherry e profumato con una punta di Scrappy’s Bitter al limone nero (limone disidratato).
Preparazione: il cocktail è mescolato (stirred), poi versato nel goblet e guarnito con scorza di limone.

Acqua Angelica, il cocktail di Melissa Coutant
Ingredienti: 40 ml Italicus – Rosolio di bergamotto, 20 ml di Verjus, 20 ml di Vespetro della casa, 25 ml gin, 10 ml Mezcal.
Guarnizione: vernice commestibile balsamica.
Preparazione: spennellare il bicchiere con la vernice e versare tutti gli ingredienti nel bicchiere, aggiungere 6 gocce di soluzione salina al bergamotto, quindi mescolare e servire il cocktail nel bicchiere.

Sketch, il cocktail di Lucas Kelm: ingredienti e preparazione
Ingredienti: 40 ml di Italicus – Rosolio di bergamotto, 40 ml Art of bitter, 50 ml vino bianco Cervaro Della Sala di Antinori, 1 spruzzo di essenza di Bergamotto e una nota di colore.
Preparazione: unire tutti gli ingredienti nello shaker, mescolare e filtrare due volte. Per il tocco finale aggiungere l’essenza di bergamotto e qualche spruzzo colorato.

Andrea Marangio

HAI BISOGNO DI UN ESPERTO? Contattaci: Whatsapp: 3480046467 email: supporto@barmanitalia.it Oppure entra nel nostri gruppi WhatsApp

Recent Posts

Naked And Famous storia e ricetta

I nuovi cocktail nascono spesso come riff di vecchi classici, ma la carta genealogica…

By

Spicy Fifty cocktail storia e ricetta

Con un curriculum che vanta esperienza nella creazione di cocktails per presidenti e reali,…

By

Fernandito cocktail storia e ricetta

Fernando, Fernandito, Fefi o semplicemente Fernet e Coca è una bevanda tipica e semplice…

By

Trinidad Sour storia e ricetta

Il Trinidad Sour è stato inventato dal barman newyorkese Giuseppe González al Clover Club…

By

Tipperary cocktail storia e ricetta

La storia dietro questo elegante drink, che è apparso per la prima volta nel…

By

Nuove competenze ambientali per i bartender

Crediamo sia l'ora di imporre un nuovo standard per i barman. Il covid19 che…

By

This website uses cookies.