Categories Merceologia

La Bottiglia nei liquori e distillati

Come nella naturale conseguenza della cura e professionalità posta in essere nell’elaborato processo di lavorazione dei liquori, per questi ultimi vengono appunto create delle bottiglie spesso di finissima lavorazione, le maggiormente utilizzate sono la Borgognona leggermente modificata e la Bordolese con collo più o meno lungo.
Il suo colore può essere bianco ma per proteggerlo dalla luce spesso è verde, contrariamente ai vini non esiste una precisa tipologia di bottiglia per i distillati ma nel passato essi essendo considerati l’essenza preziosa e rara di procedimenti spesso segreti erano quindi contenuti in bottiglie di Cristallo nelle cui produzioni più importanti legate a qualche famiglia Aristocratica o Casa Regnante  i suoi intarsi erano arte pura e  tuttora sono pezzi da collezione di grande valore.
Ai giorni nostri si ripercorre la strada del nobilitare il distillato con bottiglie particolari e lussuose utilizzando talvolta il cristallo e l’oro zecchino spesso per tipologie pregiatissime o per produzioni legate a eventi storici di primissimo rilievo.
Nella produzione commerciale delle bottiglie ricordiamo i nomi di spicco tra cui la Jeroboam in grado di contenere tre litri di Champagne o di Vino e il cui nome è legato al Re di Israele ne IX secolo, ancora ricordiamo la Nabuchodonosor di una straordinaria capacità pari a 15 litri di Champagne, la Lirica dal corpo cilindrico spalla pronunciata e collo relativamente lungo capacità di 0,50 cl adatta per il contenimento dei Liquori, ricordiamo le bottiglie Muranesi conservate ed ammirabili ancor oggi nei musei, del tipo Calcedonia per la loro colorazione tipica dal collo lungo e pancia a cipolla, fatto storico è che appunto Murano fu il primo laboratorio per la produzione delle bottiglie grazie al contatto commerciale tra Venezia e l’Oriente dove appunto in Siria i ricercatori hanno rilevato le prime produzioni di bottiglie prodotte con la particolare tecnica del soffio.
Definiamo quindi la “semplice” Bottiglia come elemento  e contenitore prezioso per  la vita quotidiana e commerciale dell’uomo dalle antichità sino ai nostri giorni.

Share
Published by
Andrea Marangio
Tags bottiglie liquori

Recent Posts

  • Interviste

Intervista ad Alessandro Antonelli – dell’A.Roma Lifestyle Hotel di Roma e del suo Skystars bar.

Ciao Alessandro, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Come ti sei avvicinato al mondo dei…

Maggio 21, 2019 11:47 pm
  • Bar nel mondo

Pietrasanta da bere: B’Art

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership con Tuscan Spirits. Noi…

Maggio 20, 2019 11:24 pm
  • Bar nel mondo

Pietrasanta da bere: Caffè Grimaldi

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership conTuscan Spirits. Noi di…

Maggio 20, 2019 11:13 pm
  • Interviste

Intervista a Gabriele Rondani di Rinaldi1957

Intervista in esclusiva a Gabriele Rondani di Rinaldi1957 per BarmanItalia 1 - Ciao Gabriele, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad…

Maggio 19, 2019 11:02 pm
  • Bar nel mondo

Pietrasanta da bere: Bar Avio

Torna Pietrasanta da bere, che per questa edizione punta sulla qualità a km0 grazie alla partnership con Tuscan Spirits. Noi…

Maggio 19, 2019 12:19 am
  • Miscelazione

Il bicchiere highball

Gli highball sono una categoria di cocktail semplice, comunemente con solo due ingredienti: uno spirito e un sodato, serviti in…

Maggio 18, 2019 8:31 am

This website uses cookies.