Categories: Miscelazione

La guarnizioni “La firma del barman””

Possiamo dire che la guarnizione è la firma del barman che ha creato il cocktail. Fattori principali: Deve essere proporzionata…

Dicembre 3, 2010 12:54 am
Possiamo dire che la guarnizione è la firma del barman che ha creato il cocktail.

Fattori principali:
Deve essere proporzionata al bicchiere Deve dare la possibilità di gustare la bevanda anche senza l’uso delle cannucce.
Deve essere stabile al bicchiere.
La frutta deve essere priva di buccia e comunque commestibile.
Possiamo giocare sul lato cromatico per similitudine o contrasto, ugualmente per quanto riguarda i sapori.

Possiamo usare:

frutta fresca o ciroppata, gelatina, caramello, oro, argento, fiori, zucchero, sale, verdura, scorze di agrumi, tuberi, cioccolata, spezie. ghiaccio secco.

Non possiamo:

Aggiungere o modificare le guarnizioni dei cocktails mondiali I.B.A.
Prendere la frutta con le mani ma usare delle pinzette in acciaio 18/10.

Recent Posts

Storia del protossido di azoto al bar e avvertenze

Sintetizzato dal filosofo e chimico Joseph Priestley nel 1772, il protossido di azoto (E942)…

By

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il…

By

Diego Melorio – Quanto Basta cocktail bar di Lecce

Tra i vicoli del centro storico di Lecce abbiamo incontrato e intervistato Diego Melorio,…

By

The Bearcat cocktail ricetta e storia

The Bearcat Servire in coppetta Ingredienti e quantità: 3,0 cl Pikesville Rye 1,5 cl…

By

Luca Gandolfi un barman a vela

Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione (G. W. F. Hegel).…

By

Il pairing pizza&cocktail secondo Marco Serri del “Big Easy”

Una serata a metà strada tra mixology e arte bianca, tra cocktail e pizza,…

By