Categories: In evidenza

LA NUOVA GASTRONOMIA E PASTICCERIA A “CIBUS 2014”

Dopo aver preso parte nel 2010 al SIAL di Parigi, alla sedicesima edizione del Salone Internazionale dell’alimentazione nel 2012, alla…

Aprile 30, 2014 2:53 pm

Dopo aver preso parte nel 2010 al SIAL di Parigi, alla sedicesima edizione del Salone Internazionale dell’alimentazione nel 2012,

alla rassegna TuttoFood nel 2013, l’orobica “La Nuova Gastronomia e Pasticceria” torna a Parma per la diciassettesima edizione di CIBUS con un restyling del packaging nel segno della sostenibilità, una gamma di prodotti sempre più ampia e una linea etnica. Obiettivo?Ampliare il numero di distributori già attivi oltreconfine.

Appuntamento dal 5 all’’8 Maggio alla Fiera di Parma per “CIBUS 2014”, kermesse internazionale dell’alimentazione che vedrà accorrere buyer e gastronauti da ogni angolo del mondo. Presente per la seconda edizione consecutiva con un proprio spazio espositivo (stand A7/Pad 3) sarà anche “La Nuova Gastronomia e Pasticceria” di Azzano San Paolo. Nata nel 1986, l’azienda che fa capo alla Famiglia Carlotti – Fabiano (CEO), Nadia (Responsabile Amministrazione) e Carolina (Marketing) – si è negli anni saputa ritagliare un ruolo di primo piano nel mondo del food riservato alla piccola gastronomia come alla GDo, per l’attenzione dedicata alla qualità dei prodotti, alla loro lavorazione e distribuzione. Con i suoi oltre 3000 mq, “La Nuova Gastronomia e Pasticceria” è, oggi, una fucina di sapori italiani. <<La nostra avventura – spiega Fabiano Carlotti – è partita da una piccola ma apprezzata gastronomia di famiglia dove abbiamo appreso l’abc ed imparato a gestire tutte le problematiche legate al prodotto. Prodotto che, oggi, è il vero protagonista dei quattro piani in cui si sviluppa l’azienda: il primo è dedicato esclusivamente alla produzione di cibi caldi contenenti glutine, separati dagli altri per annullare possibili contaminazioni, il piano terra ospita invece la preparazione dei piatti più delicati come, ad esempio, quelli a base di pesce, salse e maionese, mentre le zone interrate sono destinate alla conservazione delle materie prime. Nell’area magazzino è stata infine realizzata una cantinetta attrezzata dove ospitiamo clienti e amici per degustare i nostri piatti>>.

CIBUS: una vetrina internazionale, un’occasione di internazionalizzazione

Forte degli importanti risultati raccolti in quasi 30 anni di attività, “La Nuova Gastronomia e pasticceria” guarda ora con sempre maggior interesse oltreconfine. Già presente in Francia (Parigi, Strasburgo, Montecarlo), Germania e Svizzera punta infatti ad aprire significativi canali di distribuzione In Austria, Belgio, Olanda e Gran Bretagna. Va in questa direzione la decisione di partecipare a CIBUS 2014, occasione per stringere nuove partnership e incontrare clienti già fidelizzati. Nel nome di qualità, genuinità e freschezza, caratteristiche tipiche dei prodotti della grande tradizione artigianale culinaria italiana, l’azienda bergamasca si presenta dunque al Salone Internazionale dell’alimentazione con alcune novità di prodotto e packaging.

Una nuova confezione attenta all’ambiente

CIBUS fornirà l’occasione per presentare il restyling dei contenitori in cui trovano spazio unicamente i prodotti freschi. Il nuovo recipiente, sostenibile a partire dal materiale in cui è stato realizzato, sarà anche richiudibile e quindi più funzionale alla conservazione.

La scelta di puntare su materiale eco non è certamente casuale. “La Nuova Gastronomia e Pasticceria” è da sempre infatti attenta all’ambiente, nella consapevolezza che <<la genuinità e la qualità delle materie prime sono inevitabilmente legate al rispetto della bio diversità>>. Coniugare scelte strategiche con precisi obiettivi di sostenibilità fa dunque parte della filosofia del marchio, come confermano alcune decisioni adottate dall’azienda: il riscaldamento dell’acqua ottenuto con un impianto a pannelli solari e la produzione di energia elettrica affidata a pannelli fotovoltaici.

Una linea di prodotti etnici

Già conosciuta per la grande varietà di prodotti proposti, tra cui spiccano le paste fresche come i casoncelli, che possono fregiarsi della certificazione “Bergamo Città dei Mille Sapori”, e per gli antipasti, come l’insalata russa realizzata esclusivamente con verdure fresche e maionese fatta in casa, “La nuova Gastronomia e Pasticceria” presenta a Parma anche la propria “Linea Etnica”. Celebrano i sapori asiatici e arabi proposte come riso alla cantonese, spaghetti di soia con gamberi e verdure, cous cous con pollo e cous cous con verdure, capaci di conquistare anche i palati tricolori.

Recent Posts

Tre domande a Giulia Castellucci

Intervista esclusiva per Barmanitalia a Giulia Castellucci, bar manager e comproprietaria di Co.So Cocktail…

By

Ingredienti non vegani che puoi trovare nel tuo cocktail

Nel mondo dei cocktail, siamo abbastanza bravi a conoscere oscuri fatti storici su categorie…

By

il cavatappi ha una storia molto lunga e interessante.

Non ci sono molti strumenti in cucina o nel bar che sono dati per…

By

Lavoro al bar e famiglia, mantenere l’equilibrio

Come genitore, è naturale sentirsi in colpa quando non si trascorre del tempo con…

By

Da allievo a maestro del bar

Man mano che la tua carriera avanza, potresti trovarti in una posizione in cui…

By

The Court, il nuovo cocktail bar firmato Matteo Zed

Ciao Matteo, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Qual’è…

By

This website uses cookies.