Categories: Laboratorio Miscelazione

La scienza dietro: la disidratazione.

Il cocktail commestibile di Freeman è prodotto lasciando i Rice Krispies nel liquore Kahlúa, quindi asciugato nel disidratatore. Questo processo…

Gennaio 13, 2018 4:13 pm

Il cocktail commestibile di Freeman è prodotto lasciando i Rice Krispies nel liquore Kahlúa, quindi asciugato nel

disidratatore. Questo processo viene eseguito due volte per aggiungere più sapore di Kahlúa al cereale. I krispies di Kahlúa sono serviti in una tazza dove viene aggiunto “latte alla vodka” refrigerato. Il latte di vodka è una miscela di metà latte e metà vodka con un pò di zucchero.

La scienza dietro: la disidratazione.

La disidratazione è il processo di estrarre l’umidità (acqua) dal cibo nel tentativo di preservare o asciugare la sua superficie, secondo la Gastronomia molecolare: Esplorare la scienza del gusto di Herve. Tradizionalmente, questa tecnica è stata utilizzata principalmente per preservare un’eccedenza di alimenti come le erbe o per spuntini più convenienti (come la frutta secca). Nella gastronomia molecolare, tuttavia, la disidratazione viene anche utilizzata per creare trame croccanti, aromatizzare le polveri o preservare la croccantezza (e i sapori) di alimenti come i Krispies di riso infusi con Kahlua. La disidratazione può essere eseguita utilizzando un disidratatore o un forno domestico comune, a condizione che il forno possa essere impostato a temperature inferiori a 200 gradi Fahrenheit.

Ingredienti:

1/2 tazza di liquore di Kahlua
1/8 tazza di cereali Rice Krispies
1/2 cucchiaino di zucchero
1/4 di tazza di vodka

Come realizzarlo: Lanciare il cereale con 1/4 di tazza di liquore Kahlua per ricoprire, quindi in un disidratatore (o in un forno al minimo), disidratare i cereali rivestiti di Kahlua per un’ora. Ripeti il ​​passaggio sopracitato per un’altra mano di Kahlua. A seconda del deidratatore o del forno, potrebbe essere necessario lasciare i cereali in essa durante la notte per completare il processo di essiccazione/croccante.

Una volta ottenuto il cereale infuso con il Kahlua, è possibile passare alla parte “latte”. Unire ghiaccio, vodka e zucchero in uno shaker e agitare fino allo scioglimento dello zucchero. Filtrare e versare.

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Agot: il primo whisky single malt prodotto nei paesi baschi

È il primo whisky single malt spagnolo elaborato in maniera artigianale. Agot è nato…

By

la Sardegna ospita i Campionati Italiani Barman Professionisti

Quinta edizione dell'unica manifestazione che presenta il km zero sia del food che del…

By

The Twentieth Century Cocktail: storia e ricetta

The Twentieth Century Cocktail prende il nome dal treno del ventesimo secolo che collegava…

By

Stravecchio XO: il cuore del tempo

Milano, 13 novembre 2019 – Fratelli Branca Distillerie presenta Stravecchio Branca XO, il brandy…

By

16 novembre Carpano partecipa a “Il Vermouth di Torino… a Torino”

Milano, 12 novembre 2019 – Come padre e rappresentante storico della categoria, Carpano non…

By

La barlady Selia Bugallo vince Art of Italicus Aperitivo Challenge 2019

La challenge ideata da ITALICUS®, Rosolio di bergamotto, per eleggere il migliore aperitivo ispirato…

By

This website uses cookies.