Categories: Laboratorio Miscelazione

La scienza dietro: la disidratazione.

Il cocktail commestibile di Freeman è prodotto lasciando i Rice Krispies nel liquore Kahlúa, quindi asciugato nel disidratatore. Questo processo…

Gennaio 13, 2018 4:13 pm

Il cocktail commestibile di Freeman è prodotto lasciando i Rice Krispies nel liquore Kahlúa, quindi asciugato nel

disidratatore. Questo processo viene eseguito due volte per aggiungere più sapore di Kahlúa al cereale. I krispies di Kahlúa sono serviti in una tazza dove viene aggiunto “latte alla vodka” refrigerato. Il latte di vodka è una miscela di metà latte e metà vodka con un pò di zucchero.

La scienza dietro: la disidratazione.

La disidratazione è il processo di estrarre l’umidità (acqua) dal cibo nel tentativo di preservare o asciugare la sua superficie, secondo la Gastronomia molecolare: Esplorare la scienza del gusto di Herve. Tradizionalmente, questa tecnica è stata utilizzata principalmente per preservare un’eccedenza di alimenti come le erbe o per spuntini più convenienti (come la frutta secca). Nella gastronomia molecolare, tuttavia, la disidratazione viene anche utilizzata per creare trame croccanti, aromatizzare le polveri o preservare la croccantezza (e i sapori) di alimenti come i Krispies di riso infusi con Kahlua. La disidratazione può essere eseguita utilizzando un disidratatore o un forno domestico comune, a condizione che il forno possa essere impostato a temperature inferiori a 200 gradi Fahrenheit.

Ingredienti:

1/2 tazza di liquore di Kahlua
1/8 tazza di cereali Rice Krispies
1/2 cucchiaino di zucchero
1/4 di tazza di vodka

Come realizzarlo: Lanciare il cereale con 1/4 di tazza di liquore Kahlua per ricoprire, quindi in un disidratatore (o in un forno al minimo), disidratare i cereali rivestiti di Kahlua per un’ora. Ripeti il ​​passaggio sopracitato per un’altra mano di Kahlua. A seconda del deidratatore o del forno, potrebbe essere necessario lasciare i cereali in essa durante la notte per completare il processo di essiccazione/croccante.

Una volta ottenuto il cereale infuso con il Kahlua, è possibile passare alla parte “latte”. Unire ghiaccio, vodka e zucchero in uno shaker e agitare fino allo scioglimento dello zucchero. Filtrare e versare.

Andrea Marangio

Bar Manager – Supervisor Bartender – Hotels & Resorts - Classic International Cocktails and Signatures. I work with liquor companies, private and corporate groups to create custom cocktails and menus. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Tags: genziana

Suze bitter

Nel 1885 Fernand Moureaux ereditò una distilleria di famiglia a Maisons-Alfort. Per salvare la…

By

Come preparare un ottimo Bronx cocktail

Il cocktail Bronx è una semplice variazione di un Perfect Martini che aggiunge il…

By

Guests Complain: Come recuperare da un disastro.

Tutte le attività legate all'ospitalità non riusciranno a servire efficacemente tutti i loro clienti.…

By

Tre domande a Giorgio Vicario

Intervista esclusiva a BarmanItalia a Giorgio Vicario bar manager del Beere&Mangiare di Roma Raccontaci…

By

Panaché e Radler, cocktail con la birra

Origini: Panaché una bevanda popolare francese, è una semplicemente una combinazione di una birra…

By

Pisco peruviano vs cileno: prove d’assaggio con Francesco Guetta

"Dopo il successo della Florence Pisco Week mi sono detto: perché non dedicare una…

By