Categories: Laboratorio Miscelazione

La scienza dietro: la disidratazione.

Il cocktail commestibile di Freeman è prodotto lasciando i Rice Krispies nel liquore Kahlúa, quindi asciugato nel disidratatore. Questo processo…

Gennaio 13, 2018 4:13 pm

Il cocktail commestibile di Freeman è prodotto lasciando i Rice Krispies nel liquore Kahlúa, quindi asciugato nel

disidratatore. Questo processo viene eseguito due volte per aggiungere più sapore di Kahlúa al cereale. I krispies di Kahlúa sono serviti in una tazza dove viene aggiunto “latte alla vodka” refrigerato. Il latte di vodka è una miscela di metà latte e metà vodka con un pò di zucchero.

La scienza dietro: la disidratazione.

La disidratazione è il processo di estrarre l’umidità (acqua) dal cibo nel tentativo di preservare o asciugare la sua superficie, secondo la Gastronomia molecolare: Esplorare la scienza del gusto di Herve. Tradizionalmente, questa tecnica è stata utilizzata principalmente per preservare un’eccedenza di alimenti come le erbe o per spuntini più convenienti (come la frutta secca). Nella gastronomia molecolare, tuttavia, la disidratazione viene anche utilizzata per creare trame croccanti, aromatizzare le polveri o preservare la croccantezza (e i sapori) di alimenti come i Krispies di riso infusi con Kahlua. La disidratazione può essere eseguita utilizzando un disidratatore o un forno domestico comune, a condizione che il forno possa essere impostato a temperature inferiori a 200 gradi Fahrenheit.

Ingredienti:

1/2 tazza di liquore di Kahlua
1/8 tazza di cereali Rice Krispies
1/2 cucchiaino di zucchero
1/4 di tazza di vodka

Come realizzarlo: Lanciare il cereale con 1/4 di tazza di liquore Kahlua per ricoprire, quindi in un disidratatore (o in un forno al minimo), disidratare i cereali rivestiti di Kahlua per un’ora. Ripeti il ​​passaggio sopracitato per un’altra mano di Kahlua. A seconda del deidratatore o del forno, potrebbe essere necessario lasciare i cereali in essa durante la notte per completare il processo di essiccazione/croccante.

Una volta ottenuto il cereale infuso con il Kahlua, è possibile passare alla parte “latte”. Unire ghiaccio, vodka e zucchero in uno shaker e agitare fino allo scioglimento dello zucchero. Filtrare e versare.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail

 Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail Head Mixologist Connaught Bar Londra Cocktail: Number 11…

By

This website uses cookies.