Categories: Storia dei cocktails

La storia del cocktail Gimlet

The Gimlet è un cocktail verde chiaro, con una ricca storia navale. Le sue origini non sono tra le più…

Gennaio 17, 2019 11:20 pm

The Gimlet è un cocktail verde chiaro, con una ricca storia navale. Le sue origini non sono tra le più glamour – lo scorbuto non è mai stato sexy.

Come fare un Gimlet:

Gin 50ml (GF consiglia Sipsmith VJOP)

10ml Rose’s Lime Cordial

Aggiungi entrambi gli ingredienti a un mixing glass con ghiaccio. Mescolare. Versare in un bicchiere da Martini ghiacciato.

La storia.

The Gimlet è stato promosso e bevuto dagli ufficiali britannici nel 19° secolo. Il succo di agrumi era un dono degli dei ai marinai, poiché impediva loro di prendere lo scorbuto: una malattia brutale, dolorosa e talvolta mortale causata dalla carenza di vitamina C.

Il contrammiraglio Sir Thomas Desmond Gimlette è citato da alcuni come l’omonimo del Gimlet. Agendo come medico per i marinai, ha somministrato il gin con il lime per mascherare il gusto amaro. Presumibilmente, ha introdotto questo ai suoi compagni di bordo per aiutarli a bere il succo di lime come un farmaco anti-scorbuto. I marinai britannici, però – a differenza dei loro superiori ufficiali navali – avevano razioni di rum, e così usavano mescolare questo con il lime. La bevanda divenne nota come “grog” e il loro consumo di questa “medicina” fu tale che i marinai divennero presto noti come “Limeys”.

Un’altra credibile storia etimologica è che il cocktail prende il nome da uno strumento manuale, usato per perforare barili di alcolici sulle navi della Marina chiamato gimlet.

Rose’s Lime Cordial ha avuto un ruolo centrale nella storia del Gimlet, poiché era considerato la riserva di succo di lime accessibile e necessario per i marinai. Il cordiale fu prodotto per la prima volta dall’imprenditore scozzese Lauchlan Rose nel 1867 e fu il primo concentrato di frutta al mondo. Rose ha brevettato il processo in una mossa che ha rapidamente ripagato, poiché nel corso dell’anno è stata approvata una legge secondo cui tutte le navi dovrebbero trasportare il succo di lime e servito come razione giornaliera per i loro equipaggi.

Il cocktail è stato presentato nel 1930 in The Savoy Cocktail Book di harry Craddock, in cui ha offerto il consiglio che la bevanda “può essere ghiacciata se lo si desidera”.

Ricetta per il Gimlet del Savoy Cocktail Book:

½ Plymouth Gin

½ Rose Lime’s Juice Cordial

Andrea marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Emporio Armani Caffè presenta: i nuovi cocktails con cibo in abbinamento

In occasione della Bologna Cocktail Week Emporio Armani Caffè e Ristorante presenta i nuovi…

By

Tre domande a Paolo Manna di Donna Romita – Alcolici&cucina di Napoli

Ciao Paolo, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Come…

By

Suffering Bastard cocktail storia e ricetta

La storia del Suffering Bastard è molto interessante non solo riguardo al cocktail, ma anche…

By

Brainstorm Cocktail storia e ricetta

Il Brainstorm Cocktail è uno dei classici del pre-proibizionismo di Hugo Ensslin, pubblicato per…

By

Le differenze tra Cognac e Armagnac

Sorseggiare un bicchiere di distillato francese è un modo semplice e di classe per…

By

Tre domande a Flavio Giamporcaro

Bartender palermitano opero nel settore da circa 12 anni . Ho iniziato questo lavoro…

By

This website uses cookies.