Categories: Miscelazione Preparati e basi

Milk washing nel punch

Le apparenze possono essere ingannevoli. Prendiamo, ad esempio, il Milk washing, una vecchia preparazione inglese che risale a quasi tre…

Giugno 20, 2018 10:41 pm

Le apparenze possono essere ingannevoli. Prendiamo, ad esempio, il Milk washing, una vecchia preparazione inglese che risale a quasi tre secoli. Non si potrebbe mai immaginare a prima vista che il latte sia un ingrediente principale nel punch, ma grazie a un pò di alchimia liquida, basata sugli effetti della cagliatura e dell’acido citrico quando mescolato con i latticini, questo punch ricco di latte può essere chiarificato come il giorno. A Faith & Flower, nel centro di Los Angeles, il manager del bar Michael Lay ha aggiornato la formula tradizionale per i bevitori moderni. Lay abbina una miriade di spiriti e spezie a un tè verde erboso. Il risultato? Un punch setoso e vivace che resiste alla prova del tempo.

Ingredienti
8 limoni
1 ananas
20 semi di coriandolo
3 chiodi di garofano
1 bastoncino di cannella
1 anice stellato
1/2 kg di zucchero semolato
8 once rum delicato giamaicano
8 once rum giamaicano robusto (come Smith & Cross)
8 once amber Puerto Rican rum
6 once Bourbon
8 once Cognac
6 once Batavia arrack
4 once. Assenzio
1 oncia. Peychaud
8 once tè verde sencha green tea
14 once acqua bollente
40 once latte intero

1. Utilizzare un coltello affilato o un pelapatate per rimuovere la scorza da 8 limoni, facendo attenzione ad evitare il midollo bianco. Aggiungi la scorza di limone a un grande contenitore ermetico.

2. Sbucciare l’ananas e tagliarlo a pezzi grandi e aggiungerli alle bucce di limone.

3. Macinare grossolanamente le spezie con un mortaio e un pestello. Aggiungere le spezie al contenitore, insieme allo zucchero e al succo di 6 limoni. Muddle la miscela.

4. Versare il tè verde preparato, gli alcolici e gli amari e mescolare per unire. Aggiungere acqua bollente e coprire immediatamente in modo che il liquido non evapori. Lasciare riposare per una notte, quindi filtrare il composto in un contenitore pulito.

5. Portare a ebollizione il latte. Aggiungere il latte bollente e il succo dei rimanenti 2 limoni alla miscela: il latte si cagliare e i solidi si coaguleranno.

6. Filtrare il liquido un pò alla volta attraverso un buon passino foderato di garza. Versare in un contenitore pulito, coprire e conservare in frigorifero durante la notte per dare il tempo di deposizione del rimanente latte solido. Prendere il punch chiarificato in un contenitore pulito, facendo attenzione a non toccare i solidi nella parte inferiore. Colare di nuovo, se lo si desidera.

Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

il cavatappi ha una storia molto lunga e interessante.

Non ci sono molti strumenti in cucina o nel bar che sono dati per…

By

Lavoro al bar e famiglia, mantenere l’equilibrio

Come genitore, è naturale sentirsi in colpa quando non si trascorre del tempo con…

By

Da allievo a maestro del bar

Man mano che la tua carriera avanza, potresti trovarti in una posizione in cui…

By

The Court, il nuovo cocktail bar firmato Matteo Zed

Ciao Matteo, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Qual’è…

By

Ron – stile spagnolo

Prodotto principalmente a Cuba, a Porto Rico, in Venezuela o nella Repubblica Dominicana. Si…

By

Rum o Rhum? quali sono le differenze

"Rum" e "rhum" sono due spiriti distinti o solo modi diversi di pronunciare la…

By

This website uses cookies.