Categories: Cocktails Classici

Oaxaca Old Fashioned storia e ricetta

Agosto 10, 2019 12:07 am

Creato da Phil Ward quando lavorava presso Death & Co. L’Oaxaca Old Fashioned potrebbe anche essere chiamato Mezcal Old Fashioned, ma sembra una pubblicità scadente per un drink molto diverso. Giocare con gli amari, o il modo in cui viene aggiunto lo zucchero, sono entrambi modi accettabili di armeggiare con il classico a base di bourbon. Scambiare whisky e scartare il mezcal? Sembra decisamente blasfemo.

L’Oaxaca Old Fashioned non è blasfemo, perché non è più un “Mezcal Old Fashioned” di quanto un Daiquiri sia un “Rum Sour”. La ricetta è diversa in molti aspetti, ed è improduttivo preoccuparsi di confrontarli. Per noi va bene, perché questa ricetta è così eccezionale, potrebbe essere un classico a sé stante. È brillantemente equilibrato, gli spiriti di agave producono un’unione sorprendentemente liscia di affumicatura e dolcezza. Un finale al cioccolato dagli amari talpa evidenzia le note terrose della miscela. Questo è per i bevitori poco avvezzi al mezcal, un ottimo modo per introdurli allo spirito.

La buccia d’arancia fiammata è un finale delizioso, la sua dolcezza complimenta la tequila reposado e il tocco di fuoco complimenta il mezcal con la sua naturale sentore di fumo. Detto questo, non lasciare che la mancanza di guarnizioni fermi la miscelazione di questa bevanda. Con o senza la scorsa, impressionerà.

Servire: bicchiere Old Fashioned

Ingredienti e quantità:

4,5 cl reposado tequila (El Tesoro)
1,5 cl mezcal
1 barspoon nettare d’agave
2 dashes Angostura bitters

Metodo building over ice

Garnish: twist d’arancia

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com