Categories: In evidenza

OnestiGroup al Gin Day

The Gin Day 2014 - l’unico evento italiano completamente dedicato al gin - è stato un enorme successo di pubblico.…

Settembre 23, 2014 7:11 am
The Gin Day 2014 – l’unico evento italiano completamente dedicato al gin – è stato un enorme successo di pubblico. Sicuramente la buona riuscita della manifestazione è il frutto dell’ottimo lavoro svolto da parte degli organizzatori e della loro profonda competenza unita alla conoscenza del settore.

OnestiGroup S.p.A. ha partecipato con entusiasmo all’evento, gestendo ben tre banchi degustazione: uno dedicato a due gin che già fanno parte del portafoglio esclusive, gin Ungava e The London N°1; un secondo tavolo per presentare Gin Colombian, la novità che entra a far parte del portafoglio aziendale ed un terzo dedicato a un nuovo progetto denominato Prestige, che nasce dall’idea di ricercare e selezionare prodotti di qualità nel mondo e che è partito proprio dalla categoria gin.

Ungava, Il premium gin canadese dal colore giallo acceso 100% naturale, insieme a The London N°1 con il suo colore azzurro acquamarina donato dai petali di una varietà del fiore di gardenia in infusione, hanno confermato di essere entrati tra i classici del gin e di essere ormai ben conosciuti nel mondo del bartending.

Colombian, che è stato creato dal produttore di rum Dictador – un grande appassionato di gin, è stato presentato dal colosso del bartending Alessandro Palazzi – barmanager del Dukes Bar di Londra, il quale ha tenuto diverse presentazioni nel corso della giornata sul marchio e le sue due referenze, Ortodoxy e Treasure, due gin invecchiati in botti che hanno precedentemente contenuto rum Dictador.

Portobello Road N°171, già conosciuto dai cultori del gin e accreditato come uno dei migliori al mondo, che è stato presentato dal brand ambassador Tom Coates. Delicatezza e raffinatezza nel gusto, con nota finale di noce moscata, l’hanno fatto apprezzare dalla gran parte dei visitatori.

Il Tarquin’s Handcrafted Dry Gin, invece, è il primo gin distillato in Cornovaglia e si mostra con una bottiglia studiata per esaltarne l’artigianalità, numerata e firmata a mano. E’ prodotto con una sola distillazione di tutti i botanicals in lotti di sole 300 bottiglie, al fine di assicurarne la giusta qualità.

Alkkemist – ultrapremium gin di origine spagnola che viene distillato solo nelle notti di luna piena, ha stupito per il packaging e per i botanicals che rientrano nella composizione, tutti originari della costa mediterranea della penisola iberica.

Sikkim ha colpito grazie alle bottiglie colorate e di design. Nella gamma rientrano anche due referenze aromatizzate, una alla fragola e una ai frutti di bosco, adatte in particolare come base per realizzare gin&tonic dal gusto più morbido e femminile.

La quinta referenza, VII Hills, ha una storia affascinante. Prodotto da tre ragazzi italiani con il sogno di realizzare un gin per un “Perfect Negroni” 100% italiano, VII Hills viene prodotto in Inghilterra ma solo con botanicals della nostra penisola come semi di finocchio, salvia e cuore di carciofo.

Langtons N°1. Un gin morbido, elegante e fresco nella cui composizione rientrano 11 botanicals inclusa la corteccia di quercia; caratteristico per la bottiglia realizzata su misura i cui dettagli richiamano un pezzo d’ardesia.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Dolcificanti artificiali: quali sono e dove li troviamo?

Oggi cercheremo di spiegare l’altra faccia della medaglia dei dolcificanti, quelli artificiali. I dolcificanti…

By

Intervista a Carmelo Buda di Oliva.Co Cocktail Society

Intervista a Carmelo Buda, proprietario e bartender di Oliva.Co Cocktail Society, il Cocktail Bar…

By

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail

 Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail Head Mixologist Connaught Bar Londra Cocktail: Number 11…

By

This website uses cookies.