Categories: Cocktails Classici

Pink Gin cocktail storia e ricetta

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all'Angostura che dona all'ingrediente principale, il gin, una sfumatura rosa. Originariamente il…

16 Luglio, 2019 8:57 am

Il cocktail Pink Gin è così chiamato grazie all’Angostura che dona all’ingrediente principale, il gin, una sfumatura rosa. Originariamente il gin (a temperatura ambiente) veniva semplicemente versato in un bicchiere con pochi dashes di bitter e roteato per unire gli ingredienti. Il ghiaccio semplicemente non era disponibile.

Si dice che la creazione di questo cocktail abbia avuto inizio con la scoperta di Angostura Bitters. Nel 1826, una nave stava pattugliando i Caraibi di guardia per le navi mercantili di schiavi, quando incontrò l’amaro che era stato creato due anni prima da Johann Gottlieb Benjamin Siegert (1796-1870), un medico tedesco che si era stabilito in Venezuela dove era Chirurgo generale di un ospedale militare nella città di Angostura. Siegert aveva creato l’ormai famoso bitter per trattare i disturbi di stomaco, non per fare cocktail.

Ora la città di Ciudad Bolivar, (ribattezzata nel 1846 in onore di Simon Bolivar), la città di Angostura si trova sull’imponente fiume Orinoco, collegandola con il bacino dei Caraibi, ed è attraverso questo fiume, e il suo commercio, che i bitter di Siegert hanno trovato il modo per raggiungere le isole dei Caraibi con i marinai che sono probabilmente i clienti più interessati per qualsiasi pozione ritenuta utile per curare il mal di stomaco e mal di mare.

L’Ammiragliato britannico già prescriveva l’uso della Chinchona Bark per difendersi dalle malattie tropicali e il laboratorio era interessato ad Angostura poiché la preparazione includeva china e molti altri rimedi a base di erbe. Si procurarono un paio di bottiglie di bitter mentre erano in terraferma a George Town, un porto nelle Isole Cayman. Il capitano della nave, Jack Bristow, prese una piccola quantità di bitter miscelandola con la razione gin e trovarono piacevole la bevanda rosa. Hanno servito la loro nuova creazione agli altri ufficiali della nave.

Pink Gin

Servire in coppetta cocktail

Ingredienti e quantità:

6 cl gin
2 dashes Angostura Bitter

Metodo: Mixing glass

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Food pairing con Italicus e le ricette delle feste

Un menu gourmet per Natale e Capodanno accompagnato da ITALICUS®, Rosolio di bergamotto.
Ricette esclusive,…

By

Storie di grandi barman: William Schmidt

William Schmidt è un caso speciale a differenza della maggior parte dei suoi colleghi,…

By

Succo di lime appena spremuto? Meglio di no

  Il comune denominatore della maggior parte dei cocktail moderni è l'uso del succo…

By

Come fare il cordial lime e non sprecare succo di lime

Vogliamo tutti usare il succo più fresco possibile per il servizio cocktail e ci…

By

L’acqua e il whisky

Se assaggiamo l'acqua delle Highlands, Speyside e Islay, non dobbiamo essere un sommelier professionista…

By

I cinque volti di Femmes

GIULIA CASTELLUCCI CO.SO cocktail & social, Roma Giulia, bar manager e comproprietaria di CO.SO…

By

This website uses cookies.