Categories: Cocktails I.B.A.

PORTO FLIP

Servire In coppetta cocktail Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011 Ingredienti e quantità 1,5 cl Brandy 4,5 cl Porto…

23 Aprile, 2014 3:07 pm

Servire In coppetta cocktail

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011

Ingredienti e quantità

1,5 cl Brandy
4,5 cl Porto rosso
1 cl Tuorlo d’uovo

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011

Ingredienti e quantità

15 ml Brandy
45 ml Porto rosso
10 ml Tuorlo d’uovo

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011

Ingredienti e quantità

1/2 oz Brandy
1 1/2 oz Porto rosso
1/3 oz Tuorlo d’uovo

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2011

Ingredienti e quantità

2/10 Brandy
7/10 Porto rosso
1/10 Tuorlo d’uovo

Metodo di preparazione: shaker Guarnizione: Cospargere con noce moscata fresca

Commenti: Flip è un gruppo di cocktail basati su un design che include un uovo intero (o solo tuorlo), l’alcol principale (che può essere rum, brandy, bourbon e vini fortificati e speciali, liquori, ecc.) E dolcificante (solitamente zucchero). Puoi aggiungere birra al flip. Leggi la storia dei Flip

Categoria: short drink

Servire come After drink

Storia:

Il Porto Flip è considerato un cocktail classico che può essere fatto risalire al 19° secolo. Inizialmente è stato preparato mescolando rum, birra e zucchero e la miscela è stata riscaldata con una barra di ferro calda che  impartisce al cocktail la schiuma. La parola “flip” significa “schiuma”

Il libro del 1862 intitolato “How to Mix Wines” di Jerry Thomas è stato il primo a presentare la ricetta di questo cocktail. Era anche la prima ricetta del Porto Flip che raccomandava di usare le uova come uno degli ingredienti.

La distinzione tra il flip e lo zabaione è stata inclusa nell’American Bar Guide in seguito.

Altre versioni I.B.A.

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 2004
PORTO FLIP After dinner (coppetta cocktail)
Ingredienti e quantità
1.5 cl Brandy
4.5 cl Porto Rosso
1.0 cl Tuorlo d’uovo
Versare tutti gli ingredienti nello shaker con ghiaccio, filtrare nel bicchiere ben freddo, aromatizzare con Noce Moscata in superficie.

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1987
Porto Flip
Shaker
Un barspoon di zucchero o un barspoon di sciroppo di zucchero
Un tuorlo di uovo
Due dashes di Cognac
Porto Rosso (4 cl)
Doppia coppetta cocktail
Noce moscata in superficie

Cocktail I.B.A. (International Bartenders Association) del 1961

Lista della spesa:

Brandy
Porto rosso
Tuorlo d’uovo
Shaker
Coppetta cocktail
Noce moscata
Ghiaccio

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Guida essenziale: tutti i brand di rum del mondo suddivisi per zone geografiche

In questa guida essenziale vi proponiamo un elenco di quasi o forse tutti i…

By

Classificazione del rum e tipi di rum

L'unica vera distinzione nel rum finora è stata: agricole rum (puro succo di canna)…

By

Intervista a Enrico Maestrini, Rare Cocktail House – Foligno

Foligno - Londra andata e ritorno Enrico è uno dei soci di Rare Cocktail…

By

Trinidad e Tobago rum storia

Per quanto riguarda gli esperti di rum, crediamo che possano essere più appassionati dei…

By

Il rum del Guatemala: Storia e produzione

La ricca storia del Guatemala è segnata non solo dall'ascesa e dalla caduta delle…

By

Il rum della Guyana, Storia e caratteristiche

Il rum Demerara proviene dalla Guyana, è prodotto sulle rive del fiume Demerara in…

By

This website uses cookies.