Categories: In evidenza

Premio Strega Mixology

Premio Strega Mixology quarta edizione Scadono il prossimo 30 aprile le iscrizioni gratuite per barman e barlady italiani per la…

Aprile 17, 2018 10:44 pm

Premio Strega Mixology
quarta edizione

Scadono il prossimo 30 aprile le iscrizioni gratuite per barman e barlady italiani per la competizione di cocktail a base liquore Strega ispirati ai libri vincitori del Premio Strega letterario.

La competizione si svolgerà durante la serata finale della LXXII edizione del Premio Strega, il giovedì 05 Luglio 2018 a Roma, Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.

Giunge alla sua quarta edizione il Premio Strega Mixology, competizione rivolta ai più talentuosi barman e barlady italiani e organizzata dalla storica azienda Strega Alberti Benevento. C’è tempo fino al 30 aprile per iscriversi – gratuitamente – online al link www.premiostregamixology.strega.it

Per partecipare è necessario inviare la ricetta del cocktail specificando, per ogni ingrediente homemade, composizione e modalità di preparazione. La ricetta, con tecnica libera, dovrà contenere almeno 3 cl di Liquore Strega e non più di 5 ingredienti (non si conteggiano come ingredienti eventuali guarnizioni, zest, crusta, side e accompagnamenti).

Criteri di valutazione saranno il gusto e il bilanciamento del cocktail, la valorizzazione del liquore Strega e il legame con il tema letterario. Il cocktail dovrà, infatti, ispirarsi a uno dei 71 libri vincitori delle passate edizioni del Premio Strega, diventando, di fatto, anch’esso, un ‘grande classico italiano’. La competizione premierà la ricetta che meglio interpreta il gusto inconfondibile del liquore Strega, in connessione con il mondo della letteratura.

Le pre-selezioni della gara si terranno dal 30 aprile al 10 maggio, giorno in cui saranno comunicati i nomi dei 5 finalisti, che saranno ospiti dell’azienda a Benevento per perfezionare la ricetta con gli esperti e alcuni giudici. Quindi, la competizione finale, giovedì 5 luglio, a Roma, in concomitanza con la serata finale della settantaduesima edizione del Premio Strega, nella consueta cornice del Ninfeo del Museo Nazionale Etrusco di Ville Giulia. A tutti i bartender finalisti saranno forniti gli ingredienti per la preparazione finale del cocktail – ad esclusione di determinati ingredienti homemade di difficile reperibilità – e l’azienda Strega Alberti fornirà ai partecipanti di Liquore Strega e di tutti i prodotti del proprio portfolio, dalla Strega Cream alla Sambuca, dal Limoncello di Sprrento al Liquore di Liquirizia Amarelli, alle grappe Falanghina e Aglianico. Durante la finale sarà allestita una zona bar, con una postazione per ogni bartender finalista.

Il vincitore del Premio Strega Mixology 2018 riceverà un viaggio comprendente volo e alloggio a Berlino dall’8 al 10 ottobre 2018 per partecipare, in qualità di barman, allo stand Strega in occasione dell’evento bar più importante in Europa, il Bar Convent Berlin.

Il Liquore Strega
Nel lontano 1860 nasce in Campania, a Benevento, lo stabilimento in cui ancora oggi si produce il liquore Strega. Lo Strega é un prodotto completamente naturale ottenuto dalla distillazione di circa 70 tra erbe e spezie, provenienti da varie parti del mondo. Con le sue intense note aromatiche, con il suo inconfondibile profumo, questo liquore crea, con gli altri ingredienti, un sorprendente contrasto fra elementi speziati ed erbacei, corposi e leggeri, senza perderne l’anima raffinata

Andrea Marangio

Consulente per cocktail bar e brand ambassador. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Dal Post proibizionismo Americano ad oggi

Per i bartenders, in particolare quelli che comprendono l'impatto significativo che il proibizionismo ha…

By

Amaro Ramazzotti la storia

Bitter. La parola significa "amaro" in italiano. Ma è anche il nome di un…

By

Tre domande a Giulia Castellucci

Intervista esclusiva per Barmanitalia a Giulia Castellucci, bar manager e comproprietaria di Co.So Cocktail…

By

Ingredienti non vegani che puoi trovare nel tuo cocktail

Nel mondo dei cocktail, siamo abbastanza bravi a conoscere oscuri fatti storici su categorie…

By

il cavatappi ha una storia molto lunga e interessante.

Non ci sono molti strumenti in cucina o nel bar che sono dati per…

By

Lavoro al bar e famiglia, mantenere l’equilibrio

Come genitore, è naturale sentirsi in colpa quando non si trascorre del tempo con…

By

This website uses cookies.