Categories: In evidenza

Progetto reBOX attraverso reFOOD e reWINE

Lotta allo spreco in 150 ristoranti delle Langhe in occasione della Fiera del Tartufo bianco di Alba con reFOOD personalizzate…

Ottobre 6, 2018 12:25 am
reFOOD

Lotta allo spreco in 150 ristoranti delle Langhe in occasione della Fiera del Tartufo bianco di Alba con reFOOD personalizzate e realizzate con Teknocard 1 100% riciclato di Arjowiggins Graphic

L’iniziativa sostenibile è rivolta ai ristoratori per sensibilizzarli sul problema dei rifiuti e per diffondere la cultura dell’anti spreco. Le pratiche confezioni reFOOD e reWINE del progetto reBOX sono state ideate per consentire ai clienti dei ristoranti di portarsi a casa le proprie ordinazioni non completamente consumate

Alba, 5 ottobre 2018 – Nato con lo scopo di facilitare un cambio di cultura e di ottica nei confronti del diffuso spreco del cibo, i promotori del,progetto reBOX in collaborazione con l’Ente Fiera, distribuiranno a 150 ristoratori della zona Langhe/Roero/Monferrato 10.000 reFOOD personalizzate nel contesto dell’88a edizione della Fiera Internazionale del Tartufo bianco di Alba che si terrà nei weekend compresi tra il 6 ottobre e il 25 novembre 2018.

La filosofia anti spreco sollecitata da reBOX attraverso reFOOD e reWINE, i contenitori riciclabili rispettivamente per alimenti e per vino che consentono di portare a casa in modo pratico e originale il cibo avanzato al ristorante si unisce a quella di economia circolare concretizzata nella produzione del cartoncino Teknocard 1 100% riciclato di Arjowiggins Graphic, per sensibilizzare i ristoratori che visiteranno l’evento.

Il progetto reBOX presentato alla Fiera del Tartufo bianco di Alba vuole porre l’attenzione verso temi importanti come il cibo e l’ambiente e si inserisce nel concetto di economia circolare per fare la differenza tra il comunicare e l’essere Green.

Questo grazie alla materia stessa di cui sono composte le box che verranno distribuite per l’occasione, costituita dal cartoncino Teknocart 1 100% riciclato di Arjowiggins Graphic ecosostenibile extra bianco che, grazie alla certificazione ISEGA per il contatto diretto e indiretto, può essere impiegato nel packaging del settore food. Teknocard 1 100% riciclato è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di stampatori, editori, creativi e designer, ed essere impiegato per la stampa di cover di libri, cataloghi e brochures, astucci per cosmetici, ecc, con livelli di bianchezza e resa di stampa che rende Arjowiggins Graphips unica azienda in Europa a garantire tali caratteristiche.

La versione 100% riciclata è caratterizzata da un grado di bianco elevato grazie al processo esclusivo di produzione realizzato nello stabilimento di Greenfield, che si basa su tre passaggi di lavaggio. Il risultato è frutto di un processo di ricerca tecnologica e di produzione all’avanguardia che utilizza esclusivamente il riuso della fibra contenuta nella carta proveniente da uffici e archivi, che presenta un buon punto di bianco già in partenza. Un sistema esclusivo che lo rende molto più sostenibile ecologicamente, anche grazie al riciclo del 95% degli scarti di lavorazione e a una serie di accordi con le municipalizzate per la raccolta organizzata della carta da riciclare. A suggello della garanzia di un prodotto amico della Terra, il cartoncino Teknocard 1 100% riciclato è stato certificato da FSC a garanzia del contenuto in fibre riciclate, e ha ottenuto il marchio di qualità ecologica dell’Unione Europea (Ecolabel UE) che contraddistingue prodotti e servizi che pur garantendo elevati standard prestazionali sono caratterizzati da un ridotto impatto ambientale durante l’intero ciclo di vita.

Arjowiggins Graphic è il leader nella fornitura di soluzioni ambientali e innovative per la comunicazione stampata. La sua priorità è lo sviluppo di carte riciclate, eco-responsabili, integrando le ultime innovazioni tecnologiche che permettono di offrire ai clienti livelli qualitativi e performance senza pari. La divisione fa parte di Arjowiggins, leader mondiale della fabbricazione di carte tecniche e di creazione. Con circa 2.800 dipendenti e un fatturato di 710 milioni di euro, Arjowiggins è la divisione produzione di Sequana. www.arjowigginsgraphic.com

Andrea Marangio

Bar Manager – Supervisor Bartender – Hotels & Resorts - Classic International Cocktails and Signatures. I work with liquor companies, private and corporate groups to create custom cocktails and menus. marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Tags: genziana

Suze bitter

Nel 1885 Fernand Moureaux ereditò una distilleria di famiglia a Maisons-Alfort. Per salvare la…

By

Come preparare un ottimo Bronx cocktail

Il cocktail Bronx è una semplice variazione di un Perfect Martini che aggiunge il…

By

Guests Complain: Come recuperare da un disastro.

Tutte le attività legate all'ospitalità non riusciranno a servire efficacemente tutti i loro clienti.…

By

Tre domande a Giorgio Vicario

Intervista esclusiva a BarmanItalia a Giorgio Vicario bar manager del Beere&Mangiare di Roma Raccontaci…

By

Panaché e Radler, cocktail con la birra

Origini: Panaché una bevanda popolare francese, è una semplicemente una combinazione di una birra…

By

Pisco peruviano vs cileno: prove d’assaggio con Francesco Guetta

"Dopo il successo della Florence Pisco Week mi sono detto: perché non dedicare una…

By