Categories: Merceologia

Ron – stile spagnolo

Prodotto principalmente a Cuba, a Porto Rico, in Venezuela o nella Repubblica Dominicana. Si può vedere che, in generale, il…

Settembre 4, 2019 11:47 pm

Prodotto principalmente a Cuba, a Porto Rico, in Venezuela o nella Repubblica Dominicana. Si può vedere che, in generale, il Ron è prodotto in quasi tutte le ex colonie spagnole. Vi è quindi tutto il Sud America e l’America centrale oltre alle isole dei Caraibi sopra menzionate. Le distillerie di Ron sono generalmente piccole e destinate a coprire il consumo del loro paese. Solo alcune distillerie sono diventate sufficientemente importanti per esportare i loro prodotti. In modo che il mercato europeo sia così inondato di Ron che non distinguiamo realmente tra questi prodotti e la canna da zucchero.

Piccola attenzione sull’isola di Cuba che ha una vera cultura storica del Ron. Cuba fu uno dei maggiori produttori di zucchero al mondo all’inizio del XIX secolo. Ecco perché l’isola è dotata naturalmente delle distillerie Ron. Vediamo quindi la comparsa di grandi marchi che hanno inventato nuovi processi di produzione per migliorare notevolmente la qualità del Ron. È dall’invenzione di “Ron Superior” che Cuba diventa uno dei maggiori produttori di Ron dopo Guyana e la Martinica.

Sfortunatamente, nel 1960 c’è stato l’orrore del comunismo. Fidel Castro espelle le grandi famiglie che possiedono canna da zucchero e distillerie per nazionalizzarle. Queste famiglie, che detengono tutto il know-how e l’identità del Ron cubano, sono quindi costrette a produrre il loro Ron su altre isole.
Oggi il dibattito rimane ancora sul nome “Ron Cubano”. Dovrebbe riguardare il fatto che i Ron prodotti su altre isole dovrebbero mantenere la dicitura visto che seguono i metodi di produzione storici cubani

Il Ron proviene dallo stesso processo di produzione del Rum ma subisce solo una distillazione. Si dice generalmente che questo tipo di rum sia adatto per i cocktail.

È importante ricordare che i produttori di Ron, specialmente in Sud America (Guatemala, Venezuela), usano un nuovo processo molto popolare che consiste nel far evaporare il succo di canna e quindi concentrare gli zuccheri per per ottenere un “miele di canna”. È da questo miele ottenuto che può iniziare la fermentazione. È questo tipo di processo che utilizzano distillerie come Zacapa, Diplomatico o Botran.

Recent Posts

Tre domande a Pietro Privitera

Pietro Privitera - Head Bartender al Belmond Villa Sant'Andrea – Taormina, ci racconta la…

By

Roma Bar Show 23 e 24 settembre 2019

Si terrà a Roma,lunedì 23 e martedì 24 settembre 2019, presso il Palazzo dei…

By

Golden Dawn cocktail storia e ricetta

Il primo concorso internazionale di cocktail si tenne a Londra nel 1930, mentre gli…

By

Dal Post proibizionismo Americano ad oggi

Per i bartenders, in particolare quelli che comprendono l'impatto significativo che il proibizionismo ha…

By

Amaro Ramazzotti la storia

Bitter. La parola significa "amaro" in italiano. Ma è anche il nome di un…

By

Tre domande a Giulia Castellucci

Intervista esclusiva per Barmanitalia a Giulia Castellucci, bar manager e comproprietaria di Co.So Cocktail…

By

This website uses cookies.