Categories: In evidenza

Sapori fusion e dal gusto esotico a tipicità 2012

Si è chiusa con pieno successo la 20-esima edizione di “Tipicità” tenutasi dal 21 al 23 aprile a Fermo nelle…

Aprile 25, 2012 11:27 pm
Si è chiusa con pieno successo la 20-esima edizione di “Tipicità” tenutasi dal 21 al 23 aprile a Fermo nelle Marche. Il ricco programma di eventi e di convegni con adesioni internazionali dalla Serbia alla Norvegia ha coinvolto le più alte Istituzioni della Regione Marche oltre a ospiti di spessore come Toni Capuozzo, vicedirettore del TG5
e curatore del programma televisivo “Terra” , che ha sottolineato l’importanza del concetto “Marche d’Eccellenza” quale strumento primario di marketing territoriale e di opportunità di interscambio commerciale nell’ambito dello scenario adriatico-ionico.
Ormai una consuetudine alle manifestazioni di settore la partecipazione di Bar.it  e del patron Fabio Renzetti che con il suo staff ogni anno organizza eventi dedicati al buon bere miscelato e alle migliori espressioni culinarie.  “IL CAFFÈ PIÙ BUONO –ESPRIMI IL TUO ESPRESSO”, concorso aperto a tutti i bartenders italiani e stranieri, è giunto alla sesta edizione grazie anche al supporto degli sponsor tecnici  Varnelli e Romcaffè. I concorrenti provenienti da diverse regioni e da fuori Italia si sono misurati nelle categorie: Freddo speciale coffee evolution e Caldo classico con fantasia per sottoporsi al severo giudizio di una giuria di elevato blasone. Il premio speciale “Miglior Tecnica”, assegnato dall’apposita giuria onorata della presenza anche di Enzo Chionne e Vladimiro Foddi, fuoriclasse della moderna mixability in Italia e celeberrimi campioni e bartenders di livello internazionale, è stato attribuito alla sommelier-barlady Eva Kottrova  che ha interpretato impeccabilmente e con fine eleganza la sua preparazione orientaleggiante in chiave fusion secondo i dettami delle nuove tendenze di settore e della migliore filosofia di servizio che regola la vita di ogni banco bar di rispetto.
Il luxury cocktail-caffè after dinner, ottima proposta dopo una cena importante, contiene oltre al cardamomo, una delle spezie più costose del mondo, un raro distillato di foglie di Camelia-Tatratea, il liquore Mandarino Varnelli tenuto a breve contatto con la menta piperita in infusione e l’espresso Romcaffè versato sopra un conoide fiammeggiante di zucchero per donare un retrogusto caramellato alla bevanda da mille e una notte. Il  Sülejman caffè-after dinner , versato da una preziosa “aftaba” ottomana e accompagnato dalle dragées al mandarino candito ricoperto di purissimo cioccolato fondente,  vuol rappresentare l’incontro di etnie diverse e l’omaggio alla cultura di derivazione ottomana che ha contribuito ponderosamente alla diffusione della nera bevanda e di tanto altro ancora sin dai tempi del sultano Solimano I° detto il Magnifico, cesare supremo dell’impero turco che vide la sua espansione fino alla Mitteleuropa.
Andrea Marangio

Docente per barman, consulente, cocktail designer e menù, promotore per aziende. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Intervista a Luca Angeli Bar Manager del Four Seasons Milano

Luca Angeli, cosmopolita per lavoro ma molto attaccato alla sua città di origine, Carrara,…

By

Intervista a Carola Abrate bartender a La Drogheria e Work travel

Ciao Carola, ci racconti brevemente la tua carriera fino ad oggi. Ciao Andrea! innanzitutto,…

By

Cosa sono i Tiki? Carriero Elis esperto internazionale risponde

I Tiki in questo momento sono cocktails sulla bocca di tutti i bartender professionisti,…

By

Intervista a Gianfranco Cacciola Four Seasons Londra Park Lane

Ciao Gianfranco, ci racconti brevemente la tua carriera fino ad oggi. La mia carriera…

By

Roberto Giannelli presidente onorario FIB

Roberto Giannelli presidente onorario FIB. Giannelli ”Commosso e onorato per me è un privilegio” Dopo…

By

Cocktail competitions con Bernardo Ferro organizzatore Skyway

Parleremo di cocktail competitions con Bernardo Ferro Consulente nazionale ABI professional, Organizzatore di molte…

By

This website uses cookies.