Categories: Attrezzatura Laboratorio Miscelazione

Stone Cocktail

La pietra ollare può essere usata per raffreddare le bevande. Questi nuovi cubetti di ghiaccio fresco in pietra ollare sono…

Giugno 12, 2012 3:30 pm
Pietra ollare

La pietra ollare può essere usata per raffreddare le bevande.
Questi nuovi cubetti di ghiaccio fresco in pietra ollare sono una soluzione interessante per la conservare le bevande fredde, senza diluirle.
I cubetti di ghiaccio in pietra ollare hanno una notevole capacità di condurre e mantenere  la freddezza. Basta metterli nel freezer e resterà naturalmente raffreddato fino a 2 ore. Non solo non diluisce la bevanda, ma non impartisce alcun odore o sapore, per cui il suo sapore e aroma si conserva. Quando esauriscono la loro funzione di raffreddamento, basta lavarle, asciugarle e metterle di nuovo nel freezer per la prossima volta. Ora si può finalmente godere di uno scotch on the rocks il modo corretto e in modo letterale.
Queste pietre sono ideali per bere whisky di alta qualità perché tiene a temperatura perfetta, mentre i cubetti di ghiaccio possono rendere il whisky troppo freddo e rovinare il sapore.

Stone Cocktail

Queste pietre sono molto porose e quindi con proprietà assorbenti, se lasciate a lungo in infusione con liquori o distillati possono in seguito rilasciare sentori del liquido in cui sono state bagnate. questa tipologia di cocktail si chiama Stone Cocktail. I river stones (ciottoli di fiume non porosi) sfruttano proprio questa proprietà di immagazzinare e rilasciare sentori e profumi assorbiti in precedenza.

Andrea Marangio

Consulente, cocktail designer e menù, promotore. Whatsapp: 3480046467 Email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Nasce Argintum 925, il Gin dell’Argentario

Argintum 925, il primo “Maritime” Dry Gin Italiano,  un gin per assaporare l’estate tutto…

By

Alessio Giovannesi: La Poderosa cocktail

Ecco a voi un drink di Alessio Giovannesi, nuovo bar manager di Baccano, cocktail…

By

Mattia Corunto: Cheer Me Up

Il barman Mattia Corunto Consulente beverage Nome ricetta Cheer Me Up Storia cocktail –…

By

Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail

 Giorgio Bargiani: Number 11 Cocktail Head Mixologist Connaught Bar Londra Cocktail: Number 11…

By

Differenza tra Oxymel e Shrub

L'abitudine di bere aceto è vecchia quanto l'aceto stesso. I babilonesi, gli egiziani lo…

By

Lucio D’Orsi: Estli Maya cocktail

Per la rubrica Cocktail Designer vi presentiamo un cocktail di Lucio D’Orsi, Dry Martini…

By

This website uses cookies.