Categories: Storia dei cocktails

Storia del Screwdriver cocktail

Nonostante l'aumento in tutto il mondo della popolarità delle bevande a base di gin, la vodka rimane ancora lo spirito…

Marzo 10, 2019 7:02 am

Nonostante l’aumento in tutto il mondo della popolarità delle bevande a base di gin, la vodka rimane ancora lo spirito numero uno al mondo, una bevanda su tre contenente il liquido nitido e chiaro.

Lo Screwdriver potrebbe essere una bevanda estremamente semplice. Ma la storia è un pò più complicata. Ci sono un paio di storie di origine, tutte deliziosamente plausibili e più estreme della maggior parte dei cocktail.

Una storia attribuisce il cacciavite ai marines americani intorno alla seconda guerra mondiale, che avrebbero dosato la loro razione di O.J. (succo d’arancia) con la vodka – non su base regolare, presumibilmente, poiché, bè, i marines.

C’è anche questo riferimento, tratto da un’edizione del 1949 della rivista Time:

“Nel bar scarsamente illuminato dell’elegante Park Hotel, agenti dell’intelligence turca si mescolano con ingegneri americani e rifugiati balcanici, bevendo l’ultima miscela yankee di vodka e succo d’arancia, chiamato” Screwdriver.'”

Non significa che la bevanda sia stata inventata negli Stati Uniti, ma alla fine degli anni ’40 era almeno una nota sufficiente per essere menzionata nella rivista Time. E poi, naturalmente, c’è un’altra storia, che si riferisce agli operai petroliferi americani nel Golfo Persico a metà del XX secolo. Con lunghe ore e un lavoro relativamente pericoloso, gli operai del settore petrolifero hanno iniziato a mescolare la vodka al loro succo d’arancia. Non trovando niente per mescolare il loro drink, hanno dovuto mescolare la bevanda con qualcosa. Pronto a portata di mano, hai indovinato, un cacciavite.

Variazioni del cacciavite

Nonostante la sua semplicità (o forse anche per questo), questa combinazione di base di vodka e arancia ha avuto molte variazioni nel corso degli anni. Una Slow Screw sostituisce la vodka con sloe gin, mentre una Slow Comfortable Screw aggiunge due colpi di sloe gin e un colpo di Southern Comfort al mix. Nel frattempo, un Sloe Comfortable Screw Up Against A Wall combina slow gin, Southern Comfort e Galliano con succo d’arancia.

Aggiungi un colpo di Tequila alla ricetta precedente e diventa un Slow Comfortable Screw Up Against A Wall Mexican Style. Sostituisci la tequila con peach schnapps e ora hai Slow Comfortable Screw Up Against A Fuzzy Wall.

Qualunque variazione tu preferisca, siamo sicuri che ti divertirai a sperimentare! Ma potresti preferire di mescolare la tua bevanda con qualcosa di più igienico di un cacciavite!

Andrea Marangio

Docente per barman, consulente per bar, aperture, cocktail designer e menù, promotore per aziende produttrici. Whatsapp: 3480046467 email: marangio1974@gmail.com

Recent Posts

Emporio Armani Caffè presenta: i nuovi cocktails con cibo in abbinamento

In occasione della Bologna Cocktail Week Emporio Armani Caffè e Ristorante presenta i nuovi…

By

Tre domande a Paolo Manna di Donna Romita – Alcolici&cucina di Napoli

Ciao Paolo, raccontaci brevemente la tua carriera fino ad oggi. Di dove sei? Come…

By

Suffering Bastard cocktail storia e ricetta

La storia del Suffering Bastard è molto interessante non solo riguardo al cocktail, ma anche…

By

Brainstorm Cocktail storia e ricetta

Il Brainstorm Cocktail è uno dei classici del pre-proibizionismo di Hugo Ensslin, pubblicato per…

By

Le differenze tra Cognac e Armagnac

Sorseggiare un bicchiere di distillato francese è un modo semplice e di classe per…

By

Tre domande a Flavio Giamporcaro

Bartender palermitano opero nel settore da circa 12 anni . Ho iniziato questo lavoro…

By

This website uses cookies.